martedì 19 febbraio 2019

Un tuffo nell’umanità. Incontro a Mandello sull’accoglienza dei migranti


(C.Bott.) “Ci sentiamo responsabili di questo esercito di poveri, vittime di guerre e fame, di deserti e torture. E’ la storia sofferta di uomini e donne e bambini che, mentre impedisce di chiudere frontiere e alzare barriere, ci chiede di osare la solidarietà, la giustizia e la pace… Rispetto a quanto accade non intendiamo né volgere lo sguardo altrove né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto”.

“Eco degli abissi” e l’avventura umana di Aristide Milani, “batinauta provetto”


L’operazione “Eco degli abissi”, finalizzata a realizzare riprese terrestri e subacquee delle fasi di collaudo del localizzatore di profondità I 3, condotte dall’équipe di “Mediacreative project” di Como e coordinate da Aristide Angelo Milani, culminerà con l’appuntamento di giovedì 21 febbraio, con inizio alle ore 11, nella sala riunioni della Canottieri Lecco.

I “Promessi sposi” e il paesaggio. Conferenza sabato 23 a Varenna


L’associazione culturale “Luigi Scanagatta” di Varenna organizza per sabato 23 febbraio, presso la propria sede in via dell’Arco, un incontro sul tema “Letture manzoniane - Il paesaggio, silente protagonista de I Promessi sposi”. Relatrice sarà la professoressa Alberta Chiesa. L’incontro, a ingresso libero, avrà inizio alle ore 21.

Mandello. Martin, 3 anni e il suo bellissimo “volo” incontro alla vita



I suoi genitori Ombretta e Davide hanno costituto nel 2018 un’associazione a favore della ricerca scientifica. Venerdì 22 se ne parlerà in un incontro in sala Ticozzi a Lecco
di Claudio Bottagisi
“Ciao, mi chiamo Martin, ho 3 anni e vivo a Mandello Lario, in provincia di Lecco. Quando avevo 6 mesi ho fatto un intervento al cuoricino e ora sto bene. Ho deciso di fondare questa associazione insieme ai miei genitori Ombretta e Davide perché voglio provare a migliorare grazie alla ricerca scientifica la mia vita e quella delle persone che come me hanno la sindrome di Down. Sono convinto che cercare di migliorare i problemi che causa questa sindrome non vuol dire non accettarsi. Infatti il desiderio di migliorarsi è un sano obiettivo che ogni essere umano dovrebbe perseguire per poter esprimere al massimo le proprie potenzialità.  Sono certo che sarà un viaggio meraviglioso ma anche difficile, perché la ricerca scientifica ha bisogno dei suoi tempi, certamente non brevi,  ma se ben sostenuta questi tempi potranno ridursi di molto”.

lunedì 18 febbraio 2019

Lecco. “Dante, Inferno” venerdì 22 febbraio a Spazio Teatro Invito


Corrado d'Elia, a Lecco venerdì 22 febbraio.

(C.Bott.) E’ in calendario per venerdì 22 febbraio a Lecco (Spazio Teatro Invito in via Ugo Foscolo, inizio alle ore 20.45) il prossimo atteso appuntamento  della rassegna “Alta Stagione 2018-2019”  di Spazio Teatro Invito. Dante, Inferno - di e con Corrado D’Elia - il tema dello spettacolo. Assistente alla regia sarà Federica d’Angelo, ideazione scenica e grafica di Chiara Salvucci (produzione Compagnia Corrado d’Elia).

Mandello. Al via due progetti per gli alunni delle scuole dell’infanzia


“All’interno del piano per il diritto allo studio 2018-2019 del Comune di Mandello sono stati previsti e finanziati progetti dedicati agli alunni delle scuole dell’infanzia che si sono convenzionate e che quindi hanno rapporti diretti con l’assessorato all’Istruzione. In collaborazione con il corpo docenti sono stati organizzati due progetti, ritenuti stimolanti e importanti per lo sviluppo dei bambini”. A parlarne è il sindaco, Riccardo Fasoli, che presenta appunto i due progetti in questione.

Premana. Il Coro Nives canta sabato 23 febbraio per Gloria e Samuel

Appuntamento alle ore 21 nella chiesa parrocchiale di San Dionigi

“Il Coro Nives di Premana propone una serata di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca sull’atassia da mutazione della neurofascina dei nostri amici Gloria e Samuel”. Con queste parole, sul sito ufficiale del Coro Nives, è stato dato il via giorni fa all’azione di sensibilizzazione sulla realtà di due premanesi - Gloria e Samuel Gianola - giovani fratelli affetti da una rarissima e appena identificata mutazione genetica.