domenica 30 dicembre 2018

Coro Zelioli. Elevazione musicale l’8 gennaio a Olcio dell’Ensemble giovanile


(C.Bott.) Un’elevazione musicale nella chiesa parrocchiale di Olcio intitolata a santa Eufemia. Si terrà martedì 8 gennaio alle ore 21 e a proporla sarà l’Ensemble giovanile femminile del Coro “Giuseppe Zelioli” di Mandello.

L’ensemble nasce da un progetto dell’Associazione “Giuseppe Zelioli” Onlus per dare ai giovani la possibilità di avvicinarsi alla pratica corale mediante lo studio e l’interpretazione della letteratura polifonica di ogni tempo.
Le ragazze frequentano la scuola corale a cadenza settimanale e studiano vocalità, lettura musicale e interpretazione corale sotto la guida di Alessandro Milesi.
Il programma del concerto che si terrà l’8 gennaio a Olcio sarà incentrato, anche per ragioni di coerenza al contesto, sul barocco.
Verranno eseguiti alcuni tra i più significativi brani per formazione femminile scritti per il tempo di Natale e per la devozione mariana, brani tanto belli quanto poco conosciuti a causa delle notevoli difficoltà tecniche che, per essere affrontate, richiedono una formazione di base avanzata.
“Siamo nell’epoca - spiega il maestro Alessandro Milesi, al quale sarà affidata la direzione dell’elevazione musicale - in cui si era “ammalati di bellezza”. Le difficoltà tecniche, in quelle musiche, sono celate dallo splendore del risultato finale, esattamente come avviene per una scultura di Michelangelo o per un quadro del Caravaggio”.
Nel corso della serata vi saranno anche momenti di musica strumentale. E’ infatti in programma una Sonata di Georg Philipp Telemann per due flauti dolci, una Sonata di Giuseppe Sammartini per flauti dolci e continuo e due Corali organistici di Johann Sebastian Bach, eseguiti sullo storico organo Carnisi 1853 custodito nella parrocchiale di Olcio.
La bella chiesa secentesca della frazione mandellese farà da naturale cornice a questo momento dedicato alla musica polifonica.
A comporre l’ensemble giovanile sono i soprani Maria Giovanna Erroi, Manuela Ferraioli, Carla Invernizzi, Paola Lafranconi, Irene Lanfranconi e Anna Venini e i contralti Azzurra Astorino, Katia Cattaneo, Constance Coupé, Myriam De Fazio e Chiara Martinelli.
Al flauto dolce si esibiranno Cecilia Antonello e Guido Tacchini, al violoncello Nicoletta Bassetti e all’organo Luca Gorla.
Il concerto di martedì 8 gennaio - significativamente denominato “Con canti e suoni l’adorarono” - sarà a ingresso libero e gratuito.

Nessun commento:

Posta un commento