domenica 5 maggio 2019

Lierna. Tre incontri alla scuola dell’infanzia per una genitorialità felice


Gli appuntamenti in calendario il 7 e 21 maggio e il 4 giugno, sempre alle 20.30
La scuola dell'infanzia di Lierna.
(C. Bott.) E’ denominata “Arte della gioia e responsabilità educative”, con un sottotitolo altrettanto significativo - “Nutrire un rapporto autentico con il proprio bambino” - e riguarda un ciclo di tre incontri rivolti ai genitori e proposti tra maggio e inizio giugno.

L’iniziativa si deve alla scuola dell’infanzia di Lierna e a condurre i tre appuntamenti, in calendario il 7 e 21 maggio e il 4 giugno, sarà Guglielmo Nigro.
Laureato in psicologia, professionista esperto nell’ambito della musicoterapia olistica, Nigro lavora con diverse tipologie di utenze (psichiatria, demenza, disabilità infantile e adulta, devianza). Collabora con varie realtà territoriali sul tema dell’educazione. Ha uno studio in cui sviluppa percorsi di cura individuale per le
problematiche più differenti (emozionali, psicosomatiche e psicopatologiche) per adulti e bambini.
E’ inoltre formatore esperto in ambito psico-sociale, ricercatore nell’ambito della meditazione e dello yoga e da alcuni anni studia i simboli in relazione alla psicologia del profondo e alla fenomenologia della vita quotidiana, in particolare i tarocchi di Marsiglia e l’I Ching.
“Attraverso un ideale percorso articolato su tre incontri - spiegano i promotori dell’iniziativa - avremo modo di condividere alcune riflessioni e esperienze sulla genitorialità felice. Cercando di spostare l’attenzione dai problemi verso le risorse e la bellezza dell’essere genitori, proveremo a comprendere quali possono essere alcuni elementi chiave per un’efficace relazione educativa. Ricordando, come premessa, che si impara a fare i genitori giorno dopo giorno, confrontandoci con il nostro modo di essere persone adulte e responsabili”.
“L’arte della gioia - aggiungono - è la capacità dell’adulto di trasformare le proprie difficoltà in occasioni di crescita e consapevolezza, allo scopo di vivere più pienamente il proprio quotidiano, in una presenza salda e ancorata alla realtà. Ogni incontro proverà così ad approfondire un aspetto di questo cammino”.
Primo appuntamento, dunque, martedì 7 maggio alle 20.30 con tema “Arte della gioia”. Si parlerà di come vivere pienamente la vita nella relazione affettiva con i propri figli, accogliendo il cambiamento e la bellezza dell’incontro con l’altro.
Secondo incontro martedì 21 maggio, sempre alle 20.30 e sempre presso la scuola dell’infanzia, su “Responsabilità della presenza: come incontrare il mistero meraviglioso dei nostri bambini in una relazione autentica, favorendo l’integrazione mente-corpo”.
Il terzo e ultimo incontro si terrà martedì 4 giugno (ore 20.30) sul tema: “Responsabilità educative e nuove tecnologie: come sviluppare un’adeguata consapevolezza in merito all’uso delle nuove tecnologie nella relazione educativa”.

Nessun commento:

Posta un commento