mercoledì 22 maggio 2019

“Dervio Viva”: “Auditorium, casa delle associazioni e asilo nido alla ex mensa Redaelli”


“Nel piano sotterraneo - ha spiegato il candidato sindaco Stefano Cassinelli - saranno realizzati i parcheggi coperti e alcuni magazzini”
Non meno di 200 persone (e molte non sono riuscite a entrare in sala consiliare) per la presentazione della lista civica “Dervio Viva” che propone come candidato sindaco il giornalista Stefano Cassinelli.

Al suo fianco la “squadra” dei dieci candidati, ma Cassinelli ha voluto sottolineare che “qui ci sono quelli che abbiamo deciso di candidare, purtroppo solo dieci, perché il gruppo è molto più numeroso e sarà il gruppo stesso nella sua unità a portare avanti l’attività comunale”.
“Ognuno - ha specificato - avrà compiti ben precisi in base alle competenze, così gli interventi, le manutenzioni, la partecipazione a bandi, le attività turistiche e culturali procederanno su binari paralleli senza che tutto dipenda da una sola persona”.
Una delle chiavi di lettura più importanti nel progetto amministrativo della lista “Dervio Viva” riguarda la ex mensa Redaelli, che un imprenditore derviese donerà alla comunità per sviluppare un progetto che prevede un auditorium, la casa delle associazioni e un asilo nido.
“Il primo intervento che andremo a realizzare - ha spiegato Cassinelli - riguarderà appunto l’ex mensa Redaelli, che al piano superiore diventerà un grande auditorium polifunzionale con pareti mobili. A piano terra troveranno spazio i locali che diverranno la casa delle associazioni e uno spazio di circa 200 metri quadrati che sarà destinato a diventare l’asilo nido convenzionato per le famiglie derviesi”.
“Nel piano sotterraneo - ha aggiunto - saranno realizzati i parcheggi coperti e alcuni magazzini a disposizione delle associazioni. Infatti Roberto Galperti, proprietario dell’area, ha accettato di donare l’intero edificio e di effettuare i lavori di ristrutturazione, il tutto senza oneri per il Comune e senza alcun vincolo legato a interventi industriali nell’area”.
Oltre alla presentazione del programma, per circa un’ora il gruppo di Cassinelli ha risposto alle domande del pubblico che hanno riguardato il reperimento delle risorse finanziarie e gli interventi turistici sul territorio, con una particolare attenzione a Corenno.
Diversi cittadini hanno voluto porre l’accento su parti del programma di loro interesse. Si è così sviluppato un interessante confronto sulla visione amministrativa per il futuro.

Nessun commento:

Posta un commento