giovedì 9 maggio 2019

“Racchette di classe”, premiato a Roma il plesso di Abbadia del “Volta”


Serenella Alippi: “Entusiasmante l’esperienza vissuta al Foro Italico con gli alunni Simone Pugliese, Milo Santi, Alessandra Gnecchi e Michela Alippi”
(C.Bott.) Un’esperienza a dir poco entusiasmante per un progetto che ha coinvolto migliaia di giovanissimi e un gran numero di tecnici di tennis, tennistavolo e badminton.

Una trasferta che non dimenticheranno, i quattro alunni della primaria del plesso di Abbadia Lariana dell’istituto scolastico “Alessandro Volta” di Mandello chiamati a partecipare al Foro Italico a Roma alla fase finale di “Racchette di classe”,  progetto che - giunto quest’anno alla quinta edizione e concepito per introdurre nelle scuole le discipline sportive della racchetta - anno dopo anno ha interessato un numero sempre maggiore di alunni.
L’iniziativa ha coinvolto la Federazione italiana tennis, la  Federazione tennistavolo e la Federazione badminton, tutte e tre consapevoli dell’importanza di investire nella scuola.
Nella “due giorni” nella capitale, dunque, Simone Pugliese, Milo Santi, Alessandra Gnecchi e Michela Alippi, delle classi terza e quarta, erano accompagnati dai tecnici Christian Zambra e Lorenzo Botta per il tennis, Alessandro Redaelli per il badminton e Serenella Alippi per il tennistavolo (quest’ultima aveva seguito l’iter del progetto anche nella sua veste di assessore allo Sport di Mandello). Con loro un genitore, Marzia Curioni.
Le società coinvolte nell’evento, avendo aderito entusiasticamente al progetto unitamente appunto all’istituto scolastico comprensivo, erano il Tennis tavolo Abbadia Lariana, la Polisportiva Mandello e il Badminton & Croquet club Lecco.
“Gli alunni presenti al Foro Italico si sono divertiti e hanno vissuto incredibili emozioni e momenti davvero da ricordare - dice con soddisfazione Serenella Alippi - Ciliegina sulla torta, poi, l’attribuzione proprio al plesso di Abbadia del “Volta” del premio speciale assegnato dalla Fit, dalla Fitet e dalla Fiba”.
“A Roma - aggiunge - abbiamo trascorso due giornate a dir poco incredibili, con uno staff qualificato e un’organizzazione semplicemente eccellente”.
Oltre mille gli alunni, i tecnici e gli accompagnatori presenti, con le ragazze e i ragazzi che hanno potuto cimentarsi in tutte e tre le discipline sportive, in un continuo andirivieni tra i campi da tennis e quelli di badminton e ai tavoli del ping-pong, con tanto di cerimonia di premiazione effettuata nella mattinata di mercoledì 8 maggio sul prestigioso campo centrale del Foro Italico, alla presenza di numerose autorità pubbliche e di presidenti di società sportive,  nonché di tennisti di livello.
“Noi tecnici - afferma sempre Serenella Alippi - siamo stati veramente orgogliosi di avere con noi quattro alunni del “Volta”, protagonisti di una “due giorni” di sport vissuta al massimo del loro impegno”.
“Nel mio ruolo di assessore allo Sport - conclude - posso dire che si è trattato di un evento interessante e completo, un utile momento di crescita dove bambine e bambini hanno avuto anche l’opportunità di mettere in luce le loro abilità individuali nelle tre discipline “regine” del bellissimo progetto”.

Nessun commento:

Posta un commento