lunedì 21 gennaio 2019

Varenna. La scuola dell’infanzia bilingue “G.B.Pirelli” e la sua identità


La scuola dell’infanzia “G.B. Pirelli” di Varenna è un ente morale con responsabilità giuridica di diritto privato, fondata per disposizione testamentaria nel 1878 e ad oggi gestita da un consiglio d’amministrazione.

La scuola è associata alla Federazione italiana scuole materne di Lecco ed è stata riconosciuta scuola paritaria ai sensi della legge 10/03/2000 numero 62 a decorrere dall’anno scolastico 2000-2001.
Identità della scuola
La scuola “G.B. Pirelli” si caratterizza come servizio pubblico senza finalità di lucro che include bambini dai 2 ai 6 anni. E’ un luogo dove ogni bambino è accolto per essere valorizzato, nel rispetto delle sue potenzialità e fragilità, riconoscendo i suoi tempi e ritmi di apprendimento, i suoi bisogni e le sue fatiche.
Il bambino è al centro dell’azione educativa in tutti i suoi aspetti: cognitivi, affettivi, relazionali, corporei, estetici, etici, spirituali e religiosi.
Il piccolo gruppo stimola la crescita del bambino e consente lo sviluppo delle sue competenze, in un contesto raccolto e inclusivo che accoglie le diversità considerandole una ricchezza per valorizzare e promuovere l’identità personale e culturale di ciascuno.
In quanto scuola di ispirazione cristiana mette al centro i valori della vita, dell’accoglienza, della condivisione, della solidarietà, della tolleranza e della pace, valorizzando la dimensione religiosa presente in ogni bambino che si interroga sul senso, sul significato, sul mistero della vita e sull’esistenza delle cose.
Cosa offre
Un ambiente raccolto e accogliente che permette di avere sempre uno sguardo rassicurante sui bambini, in un contesto sicuro e strutturato sui bisogni del gruppo.
Poi un rapporto privilegiato. Il numero contenuto di bambini dà modo di offrire durante la giornata un rapporto adulto-bambino che consente lo svolgimento quotidiano di attività di piccolo gruppo, una risorsa metodologica-didattica che consente di accogliere le esigenze di ognuno e di raggiungere una molteplicità di obiettivi educativi e di apprendimento.
Uno spazio rinnovato, pensato e sicuro che mette il bambino nelle condizioni di sperimentare e “provare a fare da solo”.
Utilizzo privilegiato di materiali naturali e di riciclo in un’ottica ecologica e di rispetto dell’ambiente.
Un territorio che offre la possibilità di vivere esperienze all’aria aperta e che dà molteplici occasioni di scoperta e di sperimentazione. In particolar modo favorisce l’incontro di altre culture e altre lingue.
Continuità educativa: la scuola offre ai bambini un percorso di crescita che garantisce loro una continuità nell’esperienza, nel riconoscere la loro competenza, i diritti e le opportunità all’interno di una cornice comune di significato.
La didattica laboratoriale: una metodologia che prevede la strutturazione di percorsi esperienziali in piccoli gruppi, in base agli obiettivi del percorso.
Valorizzazione del processo e non del prodotto: il metodo di lavoro della scuola dell’infanzia di Varenna sostiene i bambini nei loro processi investigativi, disponendo contesti appositamente pensati per loro, finalizzati a rinforzare e sviluppare in modo creativo le loro naturali competenze.
L’organizzazione
La scuola dell’infanzia è costituita da una monosezione e accoglie un massimo di 25 bambini.
Il collegio docenti è composto da un’insegnante di sezione, un’insegnante madrelingua inglese, un coordinatore pedagogico, unafiguradi supporto alle attività didattiche.
La scuola è aperta dalle 8.30 alle 16 da settembre a giugno, con possibilità di frequentare il Summer camp durante il mese di luglio.
La retta, comprensiva di pasto, è di 150 euro mensili.
Una scuola bilingue
Un’immersione quotidiana nella lingua inglese. La scelta di affiancare all’insegnante di sezione un’insegnate madrelingua inglese nasce dal desiderio di offrire ai bambini un’occasione unica di avvicinamento appunto alla lingua inglese attraverso un’esposizione continua e quotidiana, al fine di favorire un apprendimento spontaneo e naturale.
We learn what we live”è il principio generale a cui ci si ispira. Un processo di apprendimento linguistico che parte quindi dall’esperienza diretta del bambino in un contesto di relazioni, emozioni, interazioni, azioni, parole, colori e immagini che lo circondano.
Si considera infatti l’esposizione alla lingua inglese una parte integrante, a tutti gli effetti, dell’offerta educativa e formativa della scuola.
L’insegnante madrelingua inglese utilizzerà l’inglese come lingua principale nella sua interazione con i bimbi, l’italiano diventerà per lei lingua di rinforzo e di supporto alla relazione con i bambini stessi. Utilizzerà con loro una parlata a ritmo lento, riproponendo parole e frasi legate alla quotidianità o supportate da immagini, con lo scopo di fornire istruzioni comprensibili, rinforzate dalla comunicazione non verbale.
Inizialmente sarà data priorità alla comprensione di questa lingua, che via via sarà da stimolo alle prime produzioni spontanee e alla sperimentazione di fonemi che non appartengono alla lingua italiana.
Nello specifico non si tratterà quindi di un progetto a ore, ma di una vera e propria azione educativa continuativa che interesserà i diversi momenti della giornata e la maggior parte delle attività proposte.
Sezione primavera
La sezione primavera può accogliere bambini che compiono i 24 mesi entro dicembre 2019.
La sezione è posta al primo piano della scuola dell’infanzia con cui condivide il progetto educativo e diversi momenti di collaborazione e condivisione in un’ottica progettuale 0/6 anni.
L’équipe educativa è composta da un’educatrice di sezione, un coordinatore pedagogico (comune alla scuola dell’infanzia) e un’educatrice madrelingua inglese di supporto alle attività (comune alla scuola dell’infanzia).
La sezione è aperta dalle 8.30 alle 16, da settembre a giugno.
La retta, comprensiva di pasto, è di 180 euro mensili.
Iscrizioni
Le iscrizioni per entrambi i servizi devono essere redatte su apposito modulo e consegnate in segreteria. In caso di esaurimento dei posti disponibili i criteri di precedenza saranno questi: residenza nel comune di Varenna, avere fratelli già frequentanti la scuola, l’ordine di presentazione delle domande.
Per informazioni e appuntamenti telefonare allo 0341-830.180, oppure scrivere all’indirizzo e-mail scuolainfvarenna@libero.it (pagina Facebook: Scuola infanzia bilingue G.B. Pirelli).

Nessun commento:

Posta un commento