mercoledì 30 gennaio 2019

Abbadia verso Santa Apollonia. Festa e riti dall’8 al 10 febbraio


(C.Bott.) Una festa religiosa popolare che risale all’inizio del XVIII secolo e che onora santa Apollonia, invocata contro il mal di denti. Una festa che ai riti religiosi unisce una fiera che ogni anno non manca di richiamare non soltanto i residenti ma anche gente dei paesi vicini e della sponda opposta del Lario.

Abbadia Lariana si prepara a “celebrare” santa Apollonia con un programma che per un intero fine settimana, quello che va da venerdì 8 a domenica 10 febbraio,  alternerà appunto momenti di preghiera e riflessione ad altri di svago, con la cucina a sua volta incontrastata protagonista.
Venerdì 8 si inizierà proprio con un appuntamento gastronomico presso l’Oratorio “Pier Giorgio Frassati”, dove a partire dalle ore 19 sarà possibile cenare con i piatti della tradizione, in particolare con trippa e brasato.
Cucina e piatti protagonisti anche la sera di sabato 9 e per il pranzo di domenica 10, con possibilità di cenare (o pranzare) sul posto, oppure di prenotare piatti da asporto telefonando al 338-87.28.502.
Occorre tener presente che l’orario per l’asporto sarà il venerdì e il sabato dalle 18.30 alle 19, la domenica dalle 11.30 alle 12.
In oratorio, per tutta la durata della festa, sarà anche allestita una pesca di beneficenza.
Sabato 9, ricorrenza liturgica di Santa Apollonia, alle ore 18 celebrazione della messa nella chiesa di San Lorenzo.
Domenica 10 febbraio, poi, giorno in cui sul lungolago di Abbadia troveranno posto le bancarelle della fiera, alle ore 10 - sempre in parrocchiale - celebrazione eucaristica solenne e alle 15.30 incontro di preghiera.
Significativo il messaggio diffuso dalla parrocchia in occasione della festa di Santa Apollonia: “Una vera tradizione non è la testimonianza di un passato concluso, ma una forza viva che anima e informa di sé il presente”.

Nessun commento:

Posta un commento