sabato 19 gennaio 2019

Mandello. Concerto per l’Unicef sabato 26 gennaio in chiesa arcipretale


A esibirsi sarà la Corale San Pietro al Monte di Civate. La serata vedrà la partecipazione degli allievi della Scuola di musica “San Lorenzo”
La Corale San Pietro al Monte di Civate.
(C.Bott.) Concerto benefico per raccogliere fondi da destinare all’Unicef,  sabato26 gennaio alle ore 21 nella chiesa arcipretale di San Lorenzo a Mandello.

“Musiche della speranza” il significativo titolo dell’evento, voluto per non dimenticare i bambini vittime della violenza di ieri e di oggi.
L’iniziativa è della Scuola di musica “San Lorenzo” di Mandello, del comitato provinciale di Lecco dell’Unicef e dell’Associazione Oratorio San Lorenzo.
A esibirsi sarà la Corale San Pietro al Monte di Civate diretta dal maestro Cornelia Dell’Oro. Alla tastiera Maurizio Fasoli.
La serata vedrà la partecipazione degli allievi della Scuola di musica “San Lorenzo”.
La Corale San Pietro al Monte prende il nome dalla splendida omonima basilica, raffinato gioiello di stile romanico lombardo, situata su un poggio sovrastante Civate.
Inizia la sua attività come coro misto nel 1967. Il suo repertorio spazia dalla musica rinascimentale a quella romantica e contemporanea, nei generi sacro e profano.
L’approfondimento e la ricerca attuati nel corso degli anni sono stati illustrati in una serie di manifestazioni nazionali e internazionali che hanno riscosso consensi di pubblico e di critica.
Sotto la guida di Pigazzini, la Corale ha collaborato con il Coro farnesiano di Piacenza e con formazioni strumentali quali l’Ensemble giovanile ambrosiano di Milano, il Gruppo Ciampi di Piacenza, il Gruppo Strumentale di Como e l’Orchestra giovanile del Conservatorio di Piacenza.
Da quando, nel 1999, la direzione del coro è stata affidata a Cornelia Dell’Oro, sono state molteplici le collaborazioni con l’Orchestra sinfonica di Lecco per l’esecuzione del Messiah di Haendel e con il quintetto d’ottoni della stessa città per affrontare un’ampia selezione di carole inglesi.
Nell’ambito della musica antica ha affrontato il repertorio mariano rinascimentale d’area spagnola in collaborazione con l’ensemble di strumenti antichi I Pifari di Milano.
Si ricorda l’incisione del Cd Gloria a Dios con la Misa Criolla di Ramirez e villancicos spagnoli del XVI secolo.
Nell’ambito delle stagioni concertistiche promosse da Harmonia gentium, ha collaborato con altre formazioni lecchesi alle celebrazioni mozartiane nel 2006, all’esecuzione della Matthaeus Passion di Bach e dell’oratorio di Perosi Il Natale del Redentore nel 2007, e del Gloria di Poulenc nel 2008.
In collaborazione con il Coro giovanile, nel 2010 ha eseguito The armed man: messa per la pace di Jenkins per soli, coro e orchestra.

Nessun commento:

Posta un commento