giovedì 24 gennaio 2019

Don Verdi a Varenna. "Impariamo a non smarrire la bussola dell’umanità”


Oltre 250 persone si sono ritrovate martedì 22 gennaio nella chiesa parrocchiale di San Giorgio a Varenna per assistere all’incontro con don Luigi Verdi, responsabile della Fraternità di Romena in provincia di Arezzo. L’evento era stato promosso dalla Parrocchia di Varenna guidata da don Angelo Viganò.

“Torniamo umani” (questo era il titolo della serata) è il fil rouge che ha legato i numerosi temi affrontatida don Luigi, che nel suo intervento ha messo in relazione filosofia contemporanea, passi del Vangelo e aneddoti personali per evidenziare i piccoli e grandi mali che avvelenano la nostra vita, privata e sociale, dando un punto di vista molto particolare sull’esperienza quotidiana del proprio essere cristiani. E fornendo molti spunti su cui riflettere.
Una serata di grande intensità spirituale, che è stata l’occasione - seguendo le parole di don Angelo Viganò - per “riconoscersi nell’altro, per riabbracciare gli uomini e la vita, per imparare a non smarrire la bussola dell’umanità in questo tempo in cui il valore dell’essere umano e la sua assoluta unicità sono messi a repentaglio, smarriti, calpestati”.

Nessun commento:

Posta un commento