mercoledì 9 gennaio 2019

Crebbio e Sant’Antonio. Gastronomia, elevazione musicale e benedizione degli animali


(C.Bott.) Crebbio si prepara a “celebrare” il patrono Sant’Antonio con una “quattro giorni” che non mancherà di proporre appuntamenti gastronomici, eventi musicali e intrattenimenti, oltre alla tradizionale benedizione degli animali.

L’organizzazione è affidata alla parrocchia di Sant’Antonio e al Gruppo sostenitore della scuola dell’infanzia della frazione di Abbadia Lariana. Teatro della festa saranno la chiesa parrocchiale e l’oratorio.
Si inizierà dunque giovedì 17 gennaio, ricorrenza liturgica di sant’Antonio abate, con una serata di gastronomia e musica folcloristica.
Piatti tipici e curiosità gastronomiche in scena la sera di venerdì 18, quando “regina” della festa sarà l’imperdibile polenta oncia.
Sabato 19 messa alle ore 17, seguita da un’altra serata gastronomica. Alle 21, in chiesa parrocchiale, elevazione musicale con il Coro Aldeia di Castello Brianza diretto dal maestro Emanuela Milani.
Domenica 20 gennaio, alle 11, messa in ricordo di don Mario Conconi, scomparso nel novembre 2017, che fu parroco a Crebbio per 45 anni. Quindi nuovamente tutti a tavola, prima dei Vespri delle 14.30, seguiti dalla benedizione degli animali sul sagrato della chiesa e dall’incanto dei canestri.
In serata ultimo appuntamento con la cucina e con la polenta oncia.
Per tutta la durata della festa è indispensabile prenotare sia i posti a sedere sia la polenta oncia d’asporto, telefonando al 346-36.76.298 (dalle ore 10 alle 20.30). Messaggi in segreteria e sms non varranno come prenotazione.
La festa di Sant’Antonio potrà contare sul patrocinio dei Comuni di Abbadia Lariana e Mandello.

Nessun commento:

Posta un commento