mercoledì 16 gennaio 2019

Crebbio, che la festa abbia inizio! E sabato Coro Aldeia in concerto


(C.Bott.) Domani sera a Crebbio si alzerà il sipario sulla festa di Sant’Antonio.
In previsione della “quattro giorni” dedicata al patrono della frazione di Abbadia Lariana l’attesa è certamente per le specialità della cucina locale e in particolare per la polenta oncia, ma non solo.

La festa proporrà infatti anche un concerto del Coro Aldeia di Castello Brianza (nella foto), che sabato 19 gennaio alle ore 20.45 (ingresso libero)  si esibirà nella chiesa parrocchiale dedicata appunto a sant’Antonio.
“Sacre armonie” il filo conduttore della serata, che accanto al Coro Aldeia - dal 2015 diretto dal maestro Emanuela Milani - vedrà esibirsi i flautisti Teresa Sormani e Guido Nava e Riccardo Tului alla tastiera, oltre alla stessa Milani al flauto traverso.
Dopo un’introduzione strumentale, il programma del concerto prevede una serie di canti di preghiera di Sergej Rachmaninov, Orlando Dipiazza e Heitor Villa-Lobos. Sarà poi la volta di una Ninna nanna di Johannes Brahms (due flauti e organo), prima di alcuni canti di meditazione di Philip Stopford, della Vecchia romanza di Nino Rota (per due flauti) e di altri brani poetici.
Il Coro Aldeia eseguirà quindi una serie di canti di gioia di Kodaly, Rutter, Mozart, Stopford e Händel.
“Il nostro coro - afferma Emanuela Milani - si onora di celebrare la festa di Sant’Antonio nella chiesa della parrocchia per lunghi anni guidata dall’indimenticato parroco don Mario Conconi, che amava particolarmente la musica e i canti”.
L’idea di proporre quest’anno il Coro Aldeia è quella di far conoscere un repertorio interamente a cappella, alternato come detto a momenti strumentali.
A Crebbio il corista Guido Nava presenterà un flauto particolare, la “Diana”, la cui caratteristica è di essere un flauto dolce ad ancia doppia. Come dire, una sorta di cornamusa senza la sacca dal tipico suono pastorale.

Il concerto di sabato sera sarà così l’occasione per conoscere anche questo strumento.

Nessun commento:

Posta un commento