martedì 15 gennaio 2019

“Favole in pigiama”, Dervio in biblioteca fa sognare i più piccoli


Dopo il successo dei primi tre appuntamenti organizzati alla fine dello scorso anno, la Biblioteca comunale di Dervio, con il patrocinio del Comune, organizza altre tre serate delle “Favole in pigiama”, la possibilità di sognare offerta ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria, che in più di 60 hanno già sperimentato questa singolare proposta.

“A cavallo tra i mesi di novembre e dicembre - spiega il sindaco, Davide Vassena - le bravissime volontarie della Biblioteca hanno ideato e organizzato questo nuovo format, cui si stanno interessando anche altre realtà a noi vicine, che prevede dopo cena la lettura di alcune delle più note favole della tradizione a tutti i bambini, già in pigiama e pronti per andare a nanna, che vengono coccolati in un ambiente a loro familiare qual è la biblioteca, che si propone in una veste inusuale, con i racconti narrati e animati e con un piacevole intermezzo dedicato a provare la “camomilla brûlé” e gustosi biscotti al cioccolato”.
I prossimi appuntamenti, sempre dalle 20.30 alle 21.30, saranno venerdì 18 gennaio, con letture per i bambini della classe prima e seconda della scuola primaria, venerdì 25 gennaio, con letture per i bambini della classe terza, quarta e quinta della scuola primaria, e venerdì 1° febbraio, con letture per i bambini mezzani e grandi della scuola dell’infanzia.
In biblioteca i bambini sono attesi con pigiama e calze antiscivolo, con il proprio peluche preferito, una coperta e un cuscino. L’evento è gratuito ma per motivi organizzativi a numero chiuso, perciò occorre iscriversi per tempo in biblioteca negli orari di apertura.
“Prosegue così l’impegno della biblioteca comunale - aggiunge il primo cittadino - nell’offrire lungo tutto il corso dell’anno decine di eventi per grandi e piccoli, che veicolano tanta cultura ma anche una sana aggregazione. Il tutto grazie all’insostituibile presenza di un competente e appassionato volontariato”.

Nessun commento:

Posta un commento