giovedì 28 marzo 2019

Matematica, le ragioni per studiarla e il valore formativo dell'insegnamento


Incontro al Liceo Leopardi di Lecco lunedì 1° aprile con il professor Marco Bramanti
Il Liceo Leopardi di Lecco organizza un incontro di approfondimento sulle ragioni e il valore culturale e formativo dell’insegnamento della matematica. Si terrà lunedì 1°  aprile nell’aula magna dello stesso istituto scolastico, dalle 14.30 alle 16.

Interverrà Marco Bramanti, professore ordinario di Analisi matematica al Politecnico di Milano, curatore di numerose mostre sulla matematica.
“La matematica viene spesso considerata una materia arida e solo tecnica - spiega la professoressa Fiammetta Carniani, insegnante di matematica e fisica del Liceo Leopardi - Scopo di questo incontro è porre l’accento sull’aspetto culturale della matematica, andando a indagare in profondità le ragioni per cui vale la pena insegnarla e studiarla”.
“Il taglio di questo incontro lo rende adatto a tutti: maestre delle elementari, docenti di scuola media e colleghi di istituti superiori non necessariamente insegnanti di matematica”, conclude la professoressa Carniani.
La finalità dell’incontro è in definitiva quella di dare risposte ad alcune tra le domande che ruotano intorno all’insegnamento e allo studio della matematica. La matematica è una forma di conoscenza, oppure le sue astrazioni ci allontanano dalla realtà? Qual è il metodo specifico della matematica? Può essere un’attività interessante per la persona?
Sono questi gli interrogativi da cui partirà il professor Bramanti, che sottolinea: “Trasmettere interesse e passione per una disciplina evidentemente presuppone che nel docente sia presente, e sia evidente, la coscienza del valore di quella disciplina. Per questo è opportuno che talvolta ci si fermi a riflettere sulle caratteristiche di fondo della materia che si insegna. Ma questa riflessione può essere interessante anche per chi quella disciplina deve studiarla a scuola, o per chi ne insegna un’altra: tutti abbiamo bisogno di un “atlante mentale” in cui comprendere, e magari apprezzare di più, territori vicini e lontani”.
Nato nel 1963, laureato in Matematica nel 1987 all’Università degli Studi di Milano, ricercatore di Analisi matematica dal 1990 al Politecnico di Milano e dottore di Ricerca in matematica nel 1993, Marco Bramanti è professore associato di Analisi matematica dal novembre 1998 all’Università di Cagliari, facoltà di Ingegneria, dal novembre 2001 al Politecnico di Milano, facoltà di Ingegneria civile e ambientale,
dal settembre 2003 sempre al Politecnico di Milano, facoltà di Ingegneria dell’informazione, poi Scuola di ingegneria industriale e dell’informazione. E’ altresì professore ordinario di Analisi matematica dal dicembre 2015 al Politecnico di Milano.

Nessun commento:

Posta un commento