domenica 31 marzo 2019

Successo a teatro per le “Bontempone”. Mandello accanto ai terremotati


Presente alla serata anche Matteo Faggi, studente del Liceo artistico, artefice del murales realizzato al campo sportivo
(C.Bott.) Bellissimo successo, sabato 30 marzo al “De Andrè” di Mandello, per le “Bontempone”, che per iniziativa dell’assessorato alle Pari opportunità hanno portato in scena la commedia dialettale in due atti Go vendü l’anima al diävul, di Camillo Vittici.

Lo spettacolo si proponeva non soltanto di regalare ai mandellesi una serata di divertimento ma altresì di raccogliere fondi per le popolazioni terremotate del Centro Italia. Obiettivo centrato, considerato che sono stati raccolti ben 2.200 euro, cifra mai raggiunta negli anni precedenti.
Ospiti della serata e testimoni di quel drammatico sisma due sorelle di Amatrice, una delle quali ha perso sotto le macerie i suoi due gemelli di 7 anni.
Era presente anche Matteo Faggi, studente mandellese del Liceo artistico, artefice del murales realizzato al campo sportivo.
La sezione calcio della Polisportiva era rappresentata da Francesco Malvaso, il quale ha consegnato una lettera di ringraziamento al ragazzo da parte del consiglio sezionale per il lavoro svolto in questi mesi invernali e che proprio ieri ha visto la luce in uno spazio dove i bambini si trovano per giocare.
“E’ importante - osserva l’assessore Serenella Alippi - disporre di un ambiente sereno e giocoso. Ringrazio la Polisportiva e ringrazio il gruppo teatrale delle Bontempone per il loro costante impegno e la disponibilità nel dare un aiuto concreto al prossimo in situazioni di difficoltà”.


Nessun commento:

Posta un commento