venerdì 16 agosto 2019

Amore e passione per la Guzzi. Mandello aspetta motociclisti da tutto il mondo


(C.Bott.) Amore e passione. Per la motocicletta e per la Guzzi. Amore e passione che per tre giorni, da venerdì 6 a domenica 8 settembre, porteranno Mandello, “città dei motori” e appunto della Casa dell’Aquila, migliaia di centauri provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa. E del mondo.
Amore e passione pronti a “esplodere” per una nuova edizione del motoraduno internazionale su cui il sipario si alzerà venerdì 6 alle 15 con l’accoglienza dei primi motociclisti e l’apertura di una mostra sulle Guzzi “anteguerra” nella sala polifunzionale del Lido comunale. In piazza Leonardo da Vinci, accanto al monumento a Carlo Guzzi, esposizione di moto storiche e in zona lago riflettori puntati sulle “vie del “Naco”, nel segno di “una Guzzi come compagna di viaggio, compagna di avventure”.
Alle 18.30 l’apertura delle cucine e in serata spettacolo musicale.
Dalle 15 in via Cavour sarà aperta anche l’officina di Giorgio Ripamonti “ferèe”, dove già nel 1919 nacque il “mito Guzzi”. E sempre dalle 15 alle 18 in piazza Leonardo da Vinci appuntamento con la Guzzi e la Dakar, con il ritorno a Mandello di Claudio Torri.
Sabato 7, dalle 16.30 alle 19, i motociclisti avranno l’opportunità di solcare il lago a bordo delle “lucie” del Gruppo manzoniano di Lecco e di salire su una mongolfiera presso il centro sportivo comunale di Pramagno.
Alle 11 e alle 16 nella piazza antistante il municipio avviamento di moto storiche e in particolare della mitica Otto cilindri, mentre sia al mattino sia al pomeriggio l’associazione “Bimbi in moto” proporrà nell’area Guzzi test con minimoto elettriche per i più piccoli.
Sempre sabato 7 sono previsti l’arrivo a Mandello di una delegazione genovese in idrovolante (ore 12) e presso la sede delll’Aquila la presentazione del logo del centenario (ore 14.30).
Quel giorno le cucine saranno aperte sia per il pranzo (a partire dalle 12) sia per la cena, dalle 18.30.
Alle 21 in piazza Mercato la prima parte dello spettacolo musicale, seguita alle 22.30 dai fuochi d'artificio. Alle 23 nuovamente spazio alla musica e allo show.
Domenica 8 continueranno fino alle 14 le esposizioni di moto storiche e delle Guzzi "anteguerra", oltre alle "vie del Naco". Alle 11 ultimo appuntamento con l’accensione delle “due ruote” storiche della Casa mandellese e dalle 10 alle 13 altri test con le minimoto elettriche.
E poi la lotteria del motoraduno, che mette in palio quattro premi assolutamente importanti: nell’ordine dal primo al quarto una Guzzi V85 TT, un viaggio di nove giorni (7 notti) per due persone a Playa Maroma (Messico), un motoairbag Vzero e un tour in mongolfiera a San Colombano al Lambro.
L’estrazione avverrà domenica 8 alle ore 12 in piazza Mercato. E per i quattro fortunati possessori dei biglietti vincenti sarà sicuramente un mezzogiorno da sogno!
Va anche aggiunto che la sera di giovedì 5 settembre alle ore 21 al teatro comunale “Fabrizio De Andrè” saranno di scena Claudio Torri e la Dakar, neppure a dirlo con la Moto Guzzi.

Nessun commento:

Posta un commento