lunedì 12 agosto 2019

Canottaggio. Arianna Passini e Simone Fasoli atterrati a Malpensa


Con loro anche Leonardo Tedoldi, il portacolori della "Retica" allenato da Carlo Gaddi
Carlo Gaddi, Arianna Passini e Simone Fasoli poco fa all'aeroporto della Malpensa.
(C.Bott.) Sono atterrati poco fa all’aeroporto milanese della Malpensa, con il loro carico di soddisfazioni e di medaglie, gli atleti della Nazionale italiana di canottaggio reduci dal Mondiale Junior disputato a Tokyo.
Tra loro anche Arianna Passini e Simone Fasoli, i due mandellesi che nelle acque del Sea Forest Waterway hanno conquistato ben tre medaglie: una d’argento e una di bronzo Arianna (rispettivamente con il “quattro senza” e con l’otto femminile), una di bronzo Simone, con il “quattro senza” maschile.
Carlo Gaddi con Leonardo Tedoldi, suo atleta alla "Retica".
Ad accoglierli, tra gli altri, Carlo Gaddi, a Malpensa anche per essere tra i primi a complimentarsi con uno dei suoi atleti della Canottieri Retica a sua volta brillante protagonista a Tokyo: Leonardo Tedoldi, protagonista di una splendida finale che è valsa a lui e al suo “quattro di coppia” maschile la piazza d’onore e la medaglia d’argento.
Carlo Gaddi con Leonardo Tedoldi e Simone Fasoli.

Nessun commento:

Posta un commento