venerdì 30 agosto 2019

Mandello tra musica, animazioni e cucina. E’ il fine settimana del “Sonica festival”

(C.Bott.) A Mandello si è alzato ieri sera il sipario sulla quindicesima edizione del “Sonica festival”.
Fino a domani sono in programma concerti live con ospiti nazionali e internazionali, animazioni per grandi e piccoli e… buona cucina.
Quest’anno, com’era stato annunciato già nelle scorse settimane, non mancano le novità.  Innanzitutto l’associazione Sonica si è impegnata per garantire l’ecosostenibilità dell’evento attraverso l’utilizzo di materiali biodegradabili per quanto riguarda tutti i prodotti monouso.
A far compiere un passo importante nella direzione di una strategia che in futuro non potrà che rivelarsi vincente sono i piatti (completamente biodegradabili e compostabili ricavati dalla lavorazione della canna da zucchero e dalla polpa di cellulosa), i bicchieri (realizzati dalla lavorazione dell’amido di mais) e le posate (prodotte in PLA cristallizzato, dove la cristallizzazione consente al materiale di raggiungere temperature idonee al contatto con alimenti fino a 90°) forniti da "Monousolariano" di proprietà di “Comini Sandro food packaging”.
Tornado al “Sonica festival” va detto che per quanto riguarda la programmazione musicale il nome di punta della “tre giorni” è rappresentato dai Sud Sound System, che si esibiranno domani sera, mentre questa sera sul palco di piazza Mercato salirà Omar Souleyman, artista siriano nato nel villaggio di Tell Tamer, vicino alla città di Ras-al-Ayn nella regione nord-orientale della Siria. Ha iniziato la carriera negli anni Novanta come cantante alle feste di matrimonio nella provincia di Hassaké, registrando centinaia di cassette dal vivo distribuite a livello locale.
L’artista venne notato dal produttore e musicista californiano di origini irachene Mark Gergis, che nel 2006 pubblicò Highway to Hassaké, una raccolta di brani di Souleyman per l’etichetta Sublime frequencies.
Da allora Souleyman  è stato invitato a esibirsi in numerosi festival internazionali e ha suonato al Nobel Peace prize concert di Oslo nel dicembre 2013.
Nel 2011 ha realizzato tre remix dall’album Biophilia di Björk inseriti all’interno delle Crystalline Series. Oggi l’artista siriano ha milioni di visualizzazioni su YouTube.
A introdurre questa sera il concerto di Souleyman sarà un artista romano, Dario Rossi. Con quasi 500.000 “mi piace” su Facebook, è conosciuto in tutto il mondo come uno tra i migliori street dramme.
Rossi rappresenta un unicum nella scena musicale elettronica per il modo assolutamente originale con cui la produce, tanto che il suo set composto da secchi, pentole e altri oggetti riciclati è ormai virale.

Nessun commento:

Posta un commento