sabato 11 maggio 2019

“Bellano paese degli artisti” premia i futuri talenti della musica


(C.Bott.) Futuri talenti della musica in scena questo fine settimana a Bellano, dove - sotto la direzione artistica del maestro Michele Santomassimo - si svolge la seconda edizione del concorso musicale internazionale “Bellano paese degli artisti” organizzato dall’Unione di Bellano e Vendrogno e dalla scuola secondaria di primo grado a indirizzo musicale “Monsignor Luigi Vitali”.

Il concorso è suddiviso in due sezioni: una riservata alle scuole primarie e secondarie di primo grado, l’altra per gli studenti di pianoforte.
La prima sezione era stata pensata per coinvolgere tutti coloro i quali svolgono un’attività musicale all’interno delle ore curricolari di educazione musicale. Per questo motivo gli organizzatori avevano scelto di aprire il concorso sia ai cori sia a formazioni cameristiche che prevedono l’uso di qualsiasi strumento.
La partecipazione era aperta peraltro anche ai singoli strumentisti iscritti a scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale.
Delle commissioni giudicatrici delle due sezioni fanno parte i pianisti Michele Santomassimo e Maurizio Fasoli, il direttore d’orchestra e trombettista Roberto Gianola, la violinista Donatella Colombo e il direttore di coro Antonio Scaioli, oltre ad Alessandro De Curtis, Paolo Gilardi e Silvia Rumi.
Nella giornata di venerdì 10 maggio il primo premio è stato attribuito all’orchestra della classe I A a indirizzo musicale, il secondo all’orchestra della classe II A (sempre a indirizzo musicale).
Secondo premio anche per il coro di istituto di cui facevano parte Andrea Celeste Buscema, Lavinia Del Grosso, Michel Karambu, Chiara Porazik, Valentina Spallone, Melissa Gjinas, Giorgia Tocchetti, Francesca Scaramella, Chiara Dell’Oro, Gaia Ferrazzo, Anita Galbusera, Rawada Bawa, Karamoko Nandia e Anna Marija Korsakova.
Terzo premio all’ensemble di flauti della classe II A (Elisabetta Togni, Federico Mazza, Lucia Sacchetti, Giulia Gatti e Ginevra Corti).
Doverosa una citazione anche per i docenti Giovanna Erroi (pianoforte), Emanuela Milani (flauto traverso e coro), Socrate Verona (violino) e Stefano Salvador (chitarra).
Il coro d’istituto si è costituito lo scorso gennaio ed è stata una gran bella soddisfazione, per i 14 ragazzi che nella giornata di venerdì hanno partecipato al concorso, cimentarsi in una serie di brani con buona padronanza dell’ intonazione e dell’insieme vocale.
Le orchestre hanno invece eseguito pezzi adatti alla loro formazione, arrangiati dai docenti di strumento.
Per i ragazzi si è trattato di una prova davvero emozionante, considerato che ogni concorso, pur con l’inevitabile tensione che ne deriva, aiuta i giovanissimi partecipanti a mettersi in gioco e a dare il massimo dopo prove e preparazioni che si protraggono per mesi.

Nessun commento:

Posta un commento