lunedì 13 maggio 2019

“Vivere Lierna”: “Organizziamo un confronto pubblico con i cittadini”


Marco Mauri, candidato sindaco della lista civica “Vivere Lierna”, invita i candidati sindaci della lista “Noi per Lierna” e di “Obbiettivo in Comune” a un confronto pubblico con i cittadini, da tenersi presso il teatro parrocchiale in data e ora da concordare.

Nel frattempo lo stesso schieramento guidato da Mauri ha diffuso le proprie linee programmatiche. “ Lavoreremo per migliorare la qualità e la vivibilità di Lierna - si legge in una nota - nell’interesse di tutti i cittadini, la vera ricchezza e la storia di una comunità, dal più anziano al più giovane. Ci impegneremo per amministrare con serietà, competenza e passione assicurando una presenza costante sul territorio. Collaboreremo con le realtà e le associazioni presenti in paese, delle quali conosciamo il valore e apprezziamo l’impegno e i risultati ottenuti. Garantiamo un sindaco e una squadra capaci di ascoltare e di rispondere alle domande della comunità”.
“Sosterremo i punti del nostro programma - aggiunge “Vivere Lierna” - restando aperti al dialogo e al confronto con tutti i cittadini che inviteremo, a differenza dei nostri predecessori, a condividere, partecipare e proporre, perché siamo convinti che compito di un buon amministratore sia quello di essere al servizio del paese nella sua interezza e nelle prospettive future, consultando e condividendo con i nostri concittadini le scelte importanti per la nostra comunità prima di assumere le opportune decisioni”.
Entrando nel merito del programma, la nota dello schieramento così prosegue: “Per quanto riguarda i servizi pubblici proponiamo l’ampliamento dell’orario di apertura al pubblico degli uffici comunali, la revisione della gestione della piattaforma ecologica e l’ampliamento degli orari di apertura per gli utenti. Inoltre l’aumento dell’organico della Polizia locale tramite convenzioni e ausiliari del traffico, la modifica del sistema di esazione dei parcheggi, con introduzione di nuove tecnologie da affiancare al “gratta e sosta”, oltre alla massima attenzione  alla gestione  ordinaria  della  cosa  pubblica e alla predisposizione del Piano cimiteriale”.
Per quanto riguarda la voce “cultura”, la lista pensa alla programmazione di momenti di lettura, spettacoli musicali e teatrali, alla biblioteca in rete con il Sistema bibliotecario, con  nuovi orari, alla creazione di gemellaggi per scambi culturali e alla collaborazione con l’Associazione “Castiglioni”.
Sul fronte della viabilità “Vivere Lierna” auspica la riprogettazione dell’intervento di riqualificazione di  piazza IV Novembre in un’ottica di maggiore sostenibilità, la messa in sicurezza della strada provinciale 72 per gli attraversamenti pedonali, la posa di limitatori e dissuasori di velocità nel tratto di competenza comunale, la possibilità di realizzazione di un marciapiede da Grumo a Castello, in collaborazione con i privati e con la Provincia di Lecco, oltre al posizionamento di corpi illuminanti e a interventi di messa in sicurezza del tratto stradale nelle gallerie di Grumo, alla realizzazione di sottoservizi, alla pavimentazione in frazione Sornico e alla revisione del progetto dei sottoservizi e per la pavimentazione di Mugiasco.
Inoltre il collegamento della strada per Genico e del tratto privato del Seminario con via Chignola (e relativa pubblica illuminazione), la revisione della viabilità in piazza Tommaso Grossi e l’eliminazione dell’aiuola tra via Breè e via per Sornico, la riqualificazione del tratto stradale da via San Martino alla piazzetta di Casate, un’adeguata segnaletica orizzontale e verticale multilingue in tutto il paese e la revisione della toponomastica, la realizzazione di bagni pubblici nei pressi della Riva bianca e al cimitero, l’attivazione dei bagni del parco giochi e il potenziamento della pubblica illuminazione nelle vie che ne sono ancora sprovviste.
“Si guarderà altresì - conclude “Vivere Lierna” - ai fabbisogni dei parcheggi nelle frazioni, al ripristino dei posti auto per disabili e anziani nell’area antistante il municipio e allo  studio di fattibilità per il percorso pedonale dai parcheggi di via al Torchio alla Provinciale 72”.

Nessun commento:

Posta un commento