lunedì 13 maggio 2019

Festival della letteratura. Altri due autori nel pomeriggio e stasera a Mandello


Fabio Palma, a sinistra, ed Ermanno Salvaterra ieri sera al "De Andrè" di Mandello.

(C.Bott.) Nuova settimana e nuovi appuntamenti per il Festival della letteratura in svolgimento a Mandello.

Già alle 18 i mandellesi potranno concedersi un tuffo nel sempre affascinante mondo della fotografia con Ruggero Pini, autore lariano e collezionista di immagini, che in piazza Leonardo da Vinci presenterà il suo libro La memoria dello sguardo, un vero e proprio viaggio dentro la storia della fotografia nelle province di Como, Lecco, Sondrio e Varese.
A moderare l’incontro sarà Michele Gala.
Giulia Barranco e Marco Sala ieri pomeriggio in sala consiliare.
Alle 20.45, al teatro comunale “Fabrizio De Andrè”, Alberto Schiavone presenterà il suo romanzo Dolcissima abitudine. L’autore condurrà i presenti nella Torino del 2006 dove Piera, 64 anni, sta partecipando al funerale del suo ultimo cliente. Per gran parte della sua vita Piera Cavallero è stata Rosa, una prostituta.
Ha avuto soldi, un piccolo impero economico insieme a una sua emancipazione personale. E ha avuto un figlio, che tuttavia non la conosce e che la donna negli anni non ha mai perso di vista.

Nessun commento:

Posta un commento