domenica 12 maggio 2019

Mandello. Domenica con appuntamenti per ogni età al Festival della letteratura

Marina Di Guardo con la figlia Chiara Ferragni.

Domenica con appuntamenti per tutte le età, oggi al Festival della letteratura di Mandello.

Alle 15, per cominciare, la compagnia “Favolare” sarà in sala consiliare per una interessante lettura animata.
Dalle 16 alle 19 sarà presente in piazza Leonardo da Vinci il mercatino dei libri usati di “Fuoriclasse” e alle 16 l’autore Massimiliano Maiucchi e il musicista Alessandro D’Orazi proporranno il magico appuntamento con la “Musicastrocca”, facendo scoprire cosa accade quando la filastrocca incontra le note musicali. Si ballerà, si canterà e si giocherà a suon di rime e di cori.
Elio Cantoni, poeta dialettale di Olcio.
Alle 16 Elio Cantoni, poeta dialettale di Olcio, proporrà in piazza Leonardo da Vinci pensieri, poesie e aforismi. Come dire, Piccole rime saiolane.
Alle 17 sarà la volta di Marco Sala, in arte Ziolele. Direttamente dai luoghi manzoniani, presenterà il suo libro I promessi sposi in chiave fumettistica e divertente.
Alle 18 proseguirà il viaggio nei fumetti con Marco Sala, Giulia Barranco e il loro libro di ricette illustrate Magie in cucina  rivolto ai bambini. Uno strumento divertente in base al quale i bambini possono sperimentare, accompagnati dai genitori, l’arte culinaria e apprezzarne gli ingredienti.
Sempre alle 18 il Festival della letteratura ospiterà al “De Andrè” Marina Di Guardo, madre della nota blogger Chiara Ferragni, che presenterà il suo ultimo libro La memoria dei corpi. Un thriller ambientato nei colli piacentini, dalla trama avvincente tra misteri, passione e viaggi oscuri nell’introspezione dei personaggi.
Infine alle 20.45, sempre al teatro comunale, sarà il turno di Ermanno Salvaterra per la presentazione del suo libro L’uomo del Torre, volume autobiografico sulle sue ascensioni patagoniche. Un viaggio tra scrittura, alpinismo e arrampicata, moderato dal lecchese Fabio Palma, già presidente dei Ragni della Grignetta.

Nessun commento:

Posta un commento