giovedì 8 agosto 2019

“Francesca Emotion live”, Mandello alza il sipario sulla festa di San Lorenzo


Stasera a partire dalle 21 la prima attesa serata musicale e danzante con la voce e la verve di Francesca Bottone
(C.Bott.) Ha una voce calda e passionale e interpreta con bravura e trasporto tanto le canzoni di una volta come quelle dei giorni nostri. Oltre che in italiano, propone brani del repertorio francese, spagnolo e inglese e le più belle melodie della canzone classica napoletana.
Lei è Francesca Bottone e il suo nome, come appunto la sua voce, rimandano al ricordo del maestro Dino Siani, indimenticato pianista, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra scomparso nell’ottobre 2017. Con lui si è infatti esibita in alcuni tra i più prestigiosi Grand hotel, tra cui il “Martinez” di Cannes e il “Villa d’Este” a Cernobbio.
Saranno lei e la sua band, la “Francesca Emotion live”, ad aprire questa sera alle 21 all’Oratorio San Lorenzo di Mandello gli appuntamenti della festa patronale.
Giovedì 8 agosto si alza infatti il sipario sulla festa di San Lorenzo e del lago, che terrà banco fino a domenica 11 tra serate musicali e danzanti, buona cucina, mercatini e appuntamenti di vario genere, oltre che con una serie di riti religiosi, la benedizione delle imbarcazioni, la sfilata delle “Lucie” illuminate e i fuochi d'artificio.
Francesca Bottone con il maestro Dino Siani.
Cantante professionista di origini napoletane, Francesca Bottone vive da anni nel Lecchese (a Oggiono prima, ora a Castello Brianza). Ha iniziato a cantare da bambina studiando con i più importanti insegnanti.
Negli anni ha partecipato a numerosi concorsi canori, sempre con risultati oltremodo lusinghieri. Ha partecipato nel ’99 al Premio Mia Martini, nel 2000 a “Sanremo giovani” e l’anno successivo al Festival di Biella e ha aperto i concerti di affermati artisti quali Riccardo Fogli, Mal, Ivana Spagna, Gatto Panceri, i Matia Bazar e altri ancora.
Vanta collaborazioni artistiche con musicisti di livello e attualmente è anche protagonista in serate di piano bar, eventi privati, feste di piazza, convention e matrimoni in tutta Italia e all’estero.
Il suo repertorio, oltre a brani inediti scritti propriamente per lei, è sempre in costante aggiornamento. Si esibisce in duo, in trio e in quartetto, con musicisti bravi e preparati tra i quali Roberto Temperini, tastierista, fisarmonicista, cantante e autore.
Gioviale, allegra e solare, come lei stessa ama definirsi, propone altresì animazioni con balli di gruppo e divertimento, coinvolgendo ogni volta il pubblico che assiste alle sue performance.
Si è detto di Roberto Temperini. E’ lui l’autore del brano Parlerò di te scritto con la collaborazione di Valerio Liboni, fondatore nel 1971 della band La strana società e a partire dal ’77 batterista dei Nuovi Angeli.
Pubblicato lo scorso mese di marzo e dedicato al musicista e cantante Mauro Ciardi, scomparso nel 2016, compagno di palco e maestro di Francesca per quasi un decennio, il brano - che ha riscosso da subito un bel successo anche nelle serate live - è in distribuzione online su varie piattaforme web e servizi musicali quali Spotify, Amazon e YouTube.
Di Mauro Ciardi la cantante non esita a dire che è stato per lei una persona particolarmente importante a livello professionale e privato. “Mi ha insegnato davvero tanto - dice Francesca - e a lui devo tutto ciò che sono oggi come artista e come donna”.
“Roberto Temperini - aggiunge - oltre a farmi ritrovare la voglia e la forza di salire su un palcoscenico ha saputo mettere in musica tutto ciò che io ho provato e che tuttora provo per la perdita di Mauro, al quale appunto io ho dedicato e dedico ogni volta Parlerò di te. Chi lo ascolta lo “sente” invece per qualcuno che ha particolarmente nel cuore e che, proprio come Mauro, ora è lassù”.
Stasera all’Oratorio San Lorenzo Francesca Bottone si esibirà in versione trio. E promette di far cantare e ballare tutta Mandello.

Nessun commento:

Posta un commento