lunedì 22 luglio 2019

Atletica. Eptathlon, la liernese Valentina Gilardoni è campionessa d’Italia


Valentina Gilardoni, prima a sinistra, liernese, con le sue due compagne di società.

(C.Bott.) Scudetto tricolore per Valentina Gilardoni, portacolori dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni. Nella finale del campionato nazionale di società prove multiple riservato alla categoria Allievi e disputatosi a Chiari, in provincia di Brescia, la liernese ha contribuito in modo determinante alla conquista del titolo da parte della compagine gialloblù di cui facevano parte anche Andrea Chiara Pozzi ed Emma Pastorelli.
L’Atletica Lecco ha conquistato il primo posto con 11.916 punti, dati dalla somma dei punteggi ottenuti nelle varie gare disputate. Al secondo posto l’Atletica Studentesca Rieti “Andrea Milardi”, che si è fermata a 11.195 punti, e sul terzo gradino del podio la Uisp Siena, con 10.166 punti.
Pur senza la sua atleta di punta Veronica Besana, fermata da una microfrattura, la società lecchese è così riuscita nell’impresa di portare in riva al Lario lo scudetto tricolore di categoria per le prove multiple.
Atletica Lecco Colombo Costruzioni sul gradino più alto del podio a Chiari.
Andrea Chiara Pozzi con 4.296 punti è stata la migliore tra le 23 atlete in gara. I suoi parziali l’hanno vista correre i 100 ostacoli in 15”93, superare il metro e 59 nell’alto e coprire i 200 metri nel tempo di 28”15. 5 metri e 8 la misura del suo salto nel lungo, cui si sono aggiunti i 31 metri e 70 nel giavellotto e i 12 metri e 83 nel getto del peso. Infine 2’53”42 sugli 800 metri, per un totale come detto di 4.296 punti.
Molto bene anche Valentina Gilardoni. Per lei quinto posto individuale con 4.130 punti e con ben tre personali migliorati: un metro e 50 nell’alto, 36 metri e 71 nel giavellotto e 2’31”16 sugli 800 metri. Gli altri suoi risultati sono stati i 16”15 sui 100 ostacoli, i 28”16 sui 200 metri, i 4 metri e 33 nel salto in lungo e i 9 metri e 97 nel peso.
Infine Emma Pastorelli con 3.490 punti ha chiuso al nono posto individuale. Per lei 16”88 sui 100 ostacoli, 1 metro e 47 nell’alto, 28”90 sui 200 metri, 4 metri e 66 nel lungo, 21 metri e 85 nel giavellotto, 8 metri e 59 nel getto del peso e 2’46”85 sugli 800 metri.
Felicitazioni, dunque, alle tre atlete e davvero brava Valentina, con la quale a complimentarsi sono in particolare tutti i liernesi. E nonno Renzo Gilardoni, tragicamente scomparso nel gennaio 2011 in un incidente stradale, sarebbe stato felicissimo e orgoglioso di sua nipote!

Nessun commento:

Posta un commento