mercoledì 31 luglio 2019

Diga di Pagnona. Il sindaco di Dervio: “Entro un mese interventi concreti”


Sopralluogo, nella giornata odierna, alla diga di Pagnona oggetto di preoccupazione dopo la violentissima ondata di maltempo dello scorso giugno.
“E’ doveroso ringraziare l’Enel - dice il sindaco di Dervio, Stefano Cassinelli - per la disponibilità dimostrata. I tecnici di Enel green power e Affari istituzionali di Enel sono stati attenti nell’illustrare le questioni connesse alla diga e alla sua sicurezza. Come amministrazione comunale, alla presenza del coordinatore comunale della Protezione civile, Marzio Colombo, abbiamo effettuato un lungo sopralluogo al fine di comprendere la situazione attuale e le possibili evoluzioni”.
“Diamo atto a Enel - aggiunge - di aver provveduto in queste ultime settimane, con le difficoltà  enormi legate alla mancanza di una strada d’accesso, a rimuovere una parte considerevole dei detriti legnosi presenti nel bacino. Permane la preoccupazione di fronte al ripetersi di situazioni come quella del 12 giugno, anche se gli stessi tecnici di Enel hanno precisato che si è trattato di un evento con cadenza tra i 200 e i 500 anni e che sono confermate le condizioni di sicurezza della diga anche a fronte dell’evento eccezionale”.
“Ciò non toglie - osserva sempre Cassinelli - che dobbiamo creare le condizioni di sicurezza per la popolazione derviese. Proseguiremo il percorso per avere interventi di mitigazione del rischio con la collaborazione di Regione Lombardia, oggi presente al sopralluogo con il dirigente UTR Brianza - sede di Lecco, Pietro Lenna. Con Enel abbiamo dato il via a un confronto che certamente potrà essere proficuo e positivo e che nel giro di un mese dovrà portarci ad atti concreti e tangibili”.

Nessun commento:

Posta un commento