venerdì 12 luglio 2019

Esino Lario e Gilera, un paese e un marchio in festa domenica 21 luglio


 
(C.Bott.) Due date, il 1909 e il 1999. Come dire, i 110 anni dello storico marchio Gilera e il ventennale  del registro storico. Due eventi da ricordare. Di più, da celebrare. Esino Lario lo farà domenica 21 luglio con un ricco programma che culminerà al Cainallo.
In prima fila, per quanto riguarda l’organizzazione dell'evento, il Club “Vecchie ruote del Lario”, affiancato da “Esino 2000”, dalla Pro loco, da Moto d’epoca Primaluna e naturalmente dalla Gilera, azienda che nel 1969 fu acquisita dal Gruppo Piaggio, tuttora proprietario del marchio di ciclomotori e motocicli.
Il programma della giornata prevede alle 9 la partenza da Arcore del gruppo del Registro storico, con arrivo a Primaluna per le 10.15 e sosta caffè all’hotel Bianco, trasformato per l’occasione in un “Gilera point” da Gianni Beri, con un’esposizione di “due ruote” Gilera allestita già dal giorno precedente.
Alle 11.15 arrivo alla chiesetta del Cainallo dedicata a Ferruccio Gilera e oggetto di restauro da parte della parrocchia di Esino Lario in collaborazione con il locale gruppo Alpini.
Alle 11.30 messa in ricordo di tutti i motociclisti e, a seguire, benedizione di moto e centauri.
Alle 12.30 aperitivo e alle 13 pranzo al rifugio Cainallo, costruito nel dopoguerra proprio dalla famiglia Gilera. Alle 15.30 la partenza alla volta di Esino e “merenda con poesia” a Villa Gilera, ospiti della famiglia Viglienghi.
Alle 16.30 è in programma la visita all’esposizione permanente sulla storia della Gilera in Esino presso la sede del Club “Vecchie ruote del Lario”. Quindi i saluti e il congedo dai partecipanti alla giornata di festeggiamenti.
Per il pranzo al rifugio (costo 25 euro) ci si può prenotare inviando un messaggio al 335-67.08.420, oppure contattando direttamente il “Cainallo” al 333-28.64.733.

Nessun commento:

Posta un commento