lunedì 15 luglio 2019

Passini, Compagnoni e Fasoli in raduno a Sabaudia, aspettando i Mondiali di Tokyo


Arianna Passini, seconda da destra, fotografata nei giorni del raduno a Bosa, in Sardegna.

Ultimo appuntamento collegiale per la Nazionale Junior azzurra di canottaggio prima del campionato mondiale di categoria, in programma a Tokyo dal 7 all’11 agosto (la sfida iridata fungerà da test event per il bacino della Sea Forest Waterway che ospiterà le regate olimpiche di Tokyo 2020).
Il gruppo femminile si ritroverà a Sabaudia domani, martedì 16 luglio, al termine del raduno svoltosi a Bosa, in Sardegna, dal 4 luglio, mentre la formazione maschile giungerà sempre nella città laziale mercoledì 17.
Sia le femmine sia i maschi rimarranno in raduno fino a sabato 3 agosto, giorno della partenza alla volta del Giappone.
La Nazionale Junior femminile a Bosa. Prima a sinistra, Arianna Passini.
Sono complessivamente 30 (13 maschi e 17 femmine) gli atleti convocati dal direttore tecnico Francesco Cattaneo e che saranno seguiti dai capi allenatori Massimo Casula (femminile) e Valter Molea (maschile), i quali a loro volta si avvarranno di uno staff tecnico composto da Agostino Abbagnale (coadiutore squadra maschile), Daniele Barone e Marco Costantini (collaboratori squadra maschile), Giulio Basso e Rocco Pecoraro (collaboratori squadra femminile).
Tra i convocati vi sono i mandellesi Arianna Passini, portacolori della “Moltrasio”, Ilaria Compagnoni (Canottieri Lario) e Simone Fasoli (Canottieri Moto Guzzi).

Nessun commento:

Posta un commento