venerdì 22 maggio 2020

Cai Grigne, da stasera riapre la sede. E riparte la campagna tesseramento 2020

(C.Bott.) Settanta giorni dopo, il Cai Grigne riparte. Era il 13 marzo quando il sodalizio alpinistico mandellese presieduto da Giancarlo Pomi decise di interrompere ogni attività e di annullare anche i tradizionali appuntamenti di ogni venerdì sera in sede. Una scelta di fatto obbligata, imposta dall’emergenza coronavirus e dal lockdown seguito al diffondersi della pandemia.
Erano, quelli, i giorni e le settimane in cui sarebbe dovuta partire la Secim, la scuola elementare di comportamento in montagna fondata da Nino Lozza, scomparso lo scorso inizio aprile, che ogni primavera - fin dai primi anni Sessanta - avvicina all’escursionismo numerosi giovani e giovanissimi.
Erano invece già in corso (ed erano state fermate) le uscite dei “Semprevivi”, il gruppo di escursionismo senior attivo all’interno del Cai.
Ora, con la “fase 2”, è arrivato anche per le associazioni il tanto atteso momento di ricominciare. E questa sera la sede del Cai, in via Riva dell’ospizio a Mandello, tornerà ad accogliere i fedelissimi del sodalizio e così sarà per tutti i prossimi venerdì, ogni volta dalle ore 21 alle 23.
Da ultimare vi è innanzitutto la campagna tesseramento 2020, dopodiché verranno prese decisioni sulle iniziative da intraprendere da qui ai prossimi mesi.

Nessun commento:

Posta un commento