lunedì 11 maggio 2020

Centro di ascolto Caritas del vicariato di Mandello: “Grazie, cittadini, per la vostra generosità”

La somma ricevuta supera i 15.000 euro. Comune e “San Vincenzo” si faranno carico degli alimenti: il primo con l’emporio, l’associazione con il servizio di distribuzione dei pacchi spesa
Il Centro di ascolto Caritas del vicariato di Mandello ringrazia per la generosità con cui la cittadinanza ha risposto agli appelli a favore delle iniziative incluse nel “progetto emergenza coronavirus”.
Ad oggi la somma ricevuta è di 15.490 euro, poco meno di 2.200 dei quali destinati al pagamento di affitti e utenze varie e 1.860 per i buoni spesa.
“Ci siamo incontrati con i Servizi sociali del Comune di Mandello e con la “San Vincenzo” - si legge in una nota diffusa dallo stesso Centro di ascolto - Si è trattato di un primo incontro dopo la pausa dovuta alla pandemia e in linea di massima si è stabilito di suddividerci in due campi: alimenti e utenze/affitti. Comune e “San Vincenzo” si faranno carico degli alimenti, il primo con l’emporio, la seconda continuando con il servizio di distribuzione dei pacchi spesa. Il Centro di ascolto si impegnerà, prevalentemente, con il pagamento delle utenze e degli affitti”.
Centro di ascolto Caritas e “San Vincenzo”, in ogni caso, sempre in un clima di collaborazione interverranno, qualora fosse necessario, anche negli altri due settori.
Il Centro di ascolto, inoltre, assumerà per il vicariato di Mandello la gestione delle risorse del Fondo diocesano “Famiglia lavoro 2020” istituito in memoria del vicario generale della diocesi di Como, don Renato Lanzetti, e delle vittime del coronavirus.
“Il progetto - conclude la nota del Centro di ascolto - è ancora nella sua fase iniziale e sarà comunque un’ulteriore risorsa per le famiglie in difficoltà del nostro territorio”.

Nessun commento:

Posta un commento