giovedì 14 maggio 2020

Il presidente dell’Ana di Lecco in visita a Bergamo: “Orgoglioso dei miei alpini”

Marco Magni ieri all’ospedale da campo allestito nel capoluogo orobico: “In sette giorni è stato costruito un miracolo, un’impresa incredibile”
Gli alpini lecchesi del nucleo di Protezione civile operativi fino a sabato 16 maggio presso il campo base dell’ospedale allestito a Bergamo dall’Ana hanno ricevuto ieri la visita del loro presidente, Marco Magni.
“Credo che la giornata al campo base dell’Ana e all’ospedale da campo con i nostri alpini rimarrà nel mio cuore come esperienza di vita - ha dichiarato Magni - Ho constatato un ordine incredibile al campo base, dove niente è lasciato al caso. Ho trovato strutture funzionanti alla perfezione in ogni reparto. I nostri volontari mi hanno poi accompagnato per il campo, spiegandomi nei particolari come sono sistemati e come gestiscono i loro personali incarichi. Bravi, sono orgoglioso di loro”.
Marco Magni, presidente dell'Ana di Lecco.
La visita è proseguita all’ospedale allestito nelle scorse settimane dalla Protezione civile dell’Ana nazionale per supportare l’ospedale “Papa Giovanni XXIII” nelle cure ai pazienti contagiati dal Covid-19.
“Nella sala d’ingresso l’animo è stato pervaso da un silenzio surreale. L’effigie di papa Giovanni, lo stemma  della nostra associazione - osserva sempre il presidente - In sette giorni è stato costruito un miracolo, un’impresa incredibile degli alpini, che hanno visto sì tante persone che non ce l’hanno fatta, ma anche molte altre che hanno fatto ritorno a casa guarite! Il silenzio incalzava in una giornata uggiosa, ma non fa nulla. La certezza è che la speranza prevale e che tutto andrà per il meglio. La nostra bandiera sventola sul pennone e grida, insieme al mio cuore, Viva gli alpini”.

Nessun commento:

Posta un commento