martedì 26 maggio 2020

Il Comune di Mandello pensa ai centri estivi e propone un questionario alle famiglie

Un questionario rivolto a tutte le famiglie per conoscerne esigenze e aspettative in previsione dell’organizzazione dei centri estivi. Una serie di domande per raccogliere il maggior numero possibile di dati e di richieste, così da proporre un’offerta che risponda al meglio alle attese dei ragazzi e dei loro genitori.

A formularlo, il questionario, è l’amministrazione comunale di Mandello, consapevole dell’esigenza di realizzare attività che tengano in considerazione in maniera scrupolosa le nuove normative in tema di sicurezza e distanziamento.
Allo scopo è stato attivato un tavolo di lavoro - in collaborazione con le associazioni, le scuole e gli oratori del territorio - per immaginare una formula innovativa che consenta ai bambini e ai ragazzi di vivere l’esperienza in sicurezza, proponendo attività diffuse e sfruttando principalmente gli spazi all’aria aperta (cortili, parchi, giardini), senza prescindere da spazi chiusi come base di appoggio (ad esempio gli oratori, gli edifici scolastici e gli impianti sportivi).
L’inizio delle attività è previsto per il mese di luglio. Verranno coinvolti i bambini e i ragazzi che frequentano le scuole dell’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado.
In questo nuovo contesto è come detto fondamentale comprendere il grado di interesse delle famiglie mandellesi, sia in termini di necessità sia di tempistiche.
Si può rispondere al sondaggio - attivo da oggi, martedì 26 maggio, e fino a mercoledì 3 giugno - a questo link: https://forms.gle/ANT9yMo69x43f9RE8.

Nessun commento:

Posta un commento