venerdì 4 gennaio 2019

Esino Lario, la notte dei Magi! Antiche case, presepe e corte di Erode


(C.Bott.) A Esino Lario è la notte dei Magi, annunciata nella presentazione dell’evento (che ogni anno richiama un gran numero di visitatori in questo borgo la cui tradizione turistica risale al XIX secolo) da un passaggio del Vangelo di Matteo: “Ed ecco la stella che avevano visto nel suo sorgere li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa videro il bambino con Maria sua madre e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra”.

Fin dal pomeriggio Esino Inferiore e Esino Superiore, in particolare le vie del centro storico, si sono popolate per l’apertura delle antiche case, tra ricordi e sapori di un tempo.
In seguito sono stati aperti anche il presepe vivente, allestito presso il “Castello” della chiesa di San Vittore, e la corte di Re Erode, nella casa “Villa delle Marcelline” in via Parrocchiale.
Intorno alle 18 la partenza dall’albergo “La lucciola” dei tre Re, con arrivo previsto al presepe vivente per le ore 23.
Ad accompagnare il corteo dei Magi, che sosterà in alcuni punti del paese per distribuire i doni ai bambini, il corpo musicale “San Vittore” di Esino.

Nessun commento:

Posta un commento