lunedì 15 aprile 2019

Kick boxing, il mandellese Francesco Colombo sul tetto del mondo


Da sinistra Gianni Valassi, Francesco Colombo e Oscar Ongania.

(C.Bott.) Un mandellese sul tetto del mondo! E’ Francesco Colombo, ha 21 anni e ieri si è aggiudicato allo Sport Palace di Bussero, in provincia di Milano, gli World Championship light open di kick boxing, un vero e proprio campionato del mondo di questo sport da combattimento di origine giapponese che combina le tecniche di calcio tipiche delle arti marziali orientali ai colpi di pugno propri del pugilato.

Colombo, che difende i colori del gruppo Lariofighters, ha gareggiato nella light-contact, letteralmente “contatto leggero”, una formula della kick boxing che prevede un combattimento continuato a punti dove gli atleti, che si sfidano su un tatami, sono liberi di muoversi a loro piacimento, senza che l’arbitro interrompa il combattimento stesso dopo l’esecuzione di una tecnica portata a segno.
Francesco ha centrato l’alloro iridato dopo aver sconfitto un francese e un italiano, lo stesso che di recente lo aveva battuto ai campionati nazionali. In finale, invece, il mandellese ha dovuto vedersela con un ucraino.
Grande la soddisfazione di Colombo, così come quella dei suoi allenatori Gianni Valassi e Oscar Ongania.

Nessun commento:

Posta un commento