martedì 30 aprile 2019

“Vivere Lierna”: “Riduzione delle tasse e dell’indennità di sindaco e Giunta”


Il candidato sindaco Marco Mauri presenta le azioni da intraprendere subito dopo il voto del 26 maggio
Foto di gruppo per candidato sindaco e candidati consiglieri di "Vivere Lierna".
“La lista civica “Vivere Lierna” intende lavorare per migliorare la qualità e la vivibilità di Lierna nell’interesse di tutti i cittadini, la vera ricchezza e la storia di una comunità, dal più anziano al più giovane. Un sindaco e una squadra capaci di ascoltare e di rispondere alle domande della comunità. Sosterremo i punti del nostro programma restando aperti al dialogo e al confronto con i cittadini, che inviteremo a condividere, partecipare e proporre perché siamo convinti che il compito di un buon amministratore sia quello di essere al servizio del paese nella sua interezza e nelle prospettive future”.

Marco Mauri, candidato sindaco dello schieramento, presenta le azioni da intraprendere da subito, a partire dalla riduzione delle tasse. Queste le soluzioni proposte: semplificazione della tassa di soggiorno, riduzione dell’indennità mensile di sindaco e Giunta, modifica del sistema di esazione dei parcheggi e abolizione del pagamento contrassegno per i residenti, riduzione dell’addizionale Irpef a carico dei liernesi, con passaggio dall’aliquota fissa a progressiva, tariffa puntuale sui rifiuti (con risparmi per i cittadini più virtuosi).
Mauri auspica un confronto pubblico con gli altri due candidati alla carica di sindaco e spiega: “Vivere Lierna è la naturale continuazione dell’esperienza amministrativa liernese che, sin dagli anni Cinquanta, ha sempre avuto - tranne alcuni periodi particolari (prima la Dc, poi la Lega/Pdl) - amministrazioni civiche non espressione di partiti”.
“Molti sono i liernesi appartenenti a liste civiche che hanno dato il loro contributo nei ruoli di consigliere comunale, assessore o sindaco - aggiunge - Negli ultimi 50 anni abbiamo avuto amministratori appartenenti alla lista civica “Indipendenti” (Scanagatta, Cattaneo, Balbiani, Gaddi, Cantele, Marziani, Pini e Vaninetti) che si alternavano con brevi passaggi amministrativi gestiti dalla Dc. Dal 1980 sino al 2008, tranne il quinquennio 1985-1990 (Dc) la lista civica ha sempre amministrato il paese.
Nel 2009, dopo lo scioglimento del consiglio comunale, la Pdl/Lega ha amministrato sino al 2014”.
“L’idea della lista civica “Vivere Lierna” - conclude il candidato sindaco - nasce nel 2004 e si concretizza con una propria lista di candidati per le amministrative del 2009. Dal 2009 a oggi ha svolto puntigliosamente una convinta opposizione, stante l’atteggiamento poco democratico della maggioranza, e ora si presenta alle elezioni amministrative del 2019 continuando nella tradizione di dare il proprio contributo per la comunità unendo, nel proprio gruppo e nella propria lista, anche idee diverse ma con un unico interesse per la nostra bella Lierna”.

Nessun commento:

Posta un commento