giovedì 18 aprile 2019

Lierna, la minoranza: “Via l’amianto, ma perché nessuno sapeva nulla?”


Simona Gazzinelli, Nunzio Marcelli e Luigi Scanagatta, consiglieri comunali di minoranza della lista civica “Vivere Lierna”, ci inviano l’intervento che di seguito pubblichiamo:

Si chiude il mandato di un’Amministrazione frettolosa, con mancanza di coordinamento, improvvisazione e assenza di informazione.
L’intervento di asportazione delle lastre di fibro-cemento contenente amianto sopra il tetto del municipio ci trova d’accordo ed è un fatto positivo. Sono purtroppo i tempi e le modalità che l’amministrazione comunale ha utilizzato che si dimostrano superficiali.
La rimozione avrebbe potuto essere programmata in concomitanza con la chiusura dell’asilo per le festività pasquali o quanto meno il buon senso avrebbe dovuto suggerire, anche in assenza di specifiche prescrizioni da parte dell’AST, di farlo senza la presenza e la vicinanza dei bambini, oltre all’opportunità di informare preventivamente il presidente e i docenti della scuola dell’infanzia, che dista meno di 10 metri dal palazzo comunale, sulle modalità e il tipo di intervento per evitare polemiche e disagi per i 56 bambini che la frequentano.
Disagi dovuti alla carenza di comunicazione si sono riscontrati anche nelle modifiche alla viabilità. In molti sono rimasti sorpresi nel ritrovarsi d’improvviso in mezzo alle vie panettoni colorati a indicare un cambio di direzione del traffico. Non pochi, inoltre, i disagi dovuti per l’assenza di adeguata segnalazione di alcune zone interdette al traffico per lavori, che coinvolgevano, in particolare, la via principale che porta sulla strada provinciale. Tale situazione ha colto di sorpresa anche  alcuni mezzi di soccorso che non erano stati preventivamente allertati.
Il fervore dei lavori che negli ultimi giorni interessano il paese, a 40 giorni dalle elezioni, dopo aver fatto poco o niente in 10 anni, necessitava anche un minimo di coordinamento, programmazione, corretta ed esaustiva informazione per la cittadinanza ma, anche in questa occasione, l’amministrazione comunale dimostra improvvisazione, insensibilità e una buona dose di incapacità nel non percepire l’obbligo di informare preventivamente e con le opportune modalità i cittadini.
I consiglieri comunali della lista civica “Vivere Lierna” Simona Gazzinelli, Nunzio Marcelli e Luigi Scanagatta

Nessun commento:

Posta un commento