domenica 28 aprile 2019

L’omaggio del mondo dei motori a Michy. Abbadia Lariana lo ricorda

(C.Bott.) Auto, moto e persino biciclette… storiche in bella mostra sul lungolago (su tutte una "regina", la mitica Otto ciclindri della Guzzi) accanto agli stand di alcune associazioni. All’esterno del parco di “Chiesa rotta” i “numeri” dei trialisti, poi i voli in elicottero sui cieli di Mandello e Abbadia Lariana, i giochi per i bimbi, l’apprezzata esibizione dei giovani musicisti della Project Rock School e nel giardino parrocchiale un accurato quanto impeccabile servizio cucina, con ottimi piatti della tradizione locale.

Nell’ultimo fine settimana di aprile è stato il “Michy motor day” a dominare la scena ad Abbadia Lariana e a richiamare numerosi appassionati delle due e quattro ruote, ma non soltanto. Erano in molti, ieri e oggi, anche gli amici di Michele Barra, mai dimenticato da quel giorno di novembre del 2015 quando la malattia lo strappò agli affetti più cari. E ai suoi sogni di bambino di appena 10 anni.
Le auto e i rally, in particolare, erano la sua grande passione. E quel “mondo”, appunto il mondo dei motori, sabato 27 e domenica 28 aprile gli ha detto che nessuno l’ha dimenticato.
Non l’hanno dimenticato i suoi amici, ritrovatisi questa mattina nella chiesa di San Lorenzo “per ricordarlo - come ha tenuto a sottolineare il parroco, don Vittorio Bianchi - ancora vivo e accanto a tutti noi” e per chiedere al Signore, come è stato letto alla preghiera dei fedeli, di far sì che Michy “per l’affetto che ha donato e che ha ricevuto possa ora godere dell’amore del Padre”.
“Avevi scritto già il mio nome lassù nel cielo - ha cantato il coro dei ragazzi all’inizio della messa celebrata in suo suffragio - avevi scritto già la mia vita insieme a Te, avevi scritto già di me”. E alla Comunione un altro canto toccante: “Ti rialzerà, ti solleverà, su ali d’aquila ti reggerà, sulla brezza dell’alba ti farà brillare come il sole, così nelle sue mani vivrai”.
Fiore all’occhiello della “due giorni” nel segno di Michy la scelta di destinare il ricavato della manifestazione alla Pediatria oncologica dell’Istituto dei tumori di Milano.
Nel servizio fotografico di Claudio Bottagisi, le immagini dell’edizione 2019 del “Michy motor day”.

Nessun commento:

Posta un commento