giovedì 17 ottobre 2019

Mandello. Il sindaco: “Servono investimenti per abbattere gli odori? Pronti a discuterne”

Nuovo tavolo tecnico sulla problematica degli odori avvertiti a Mandello, in particolare nell’area della Carletta.
Al tavolo, martedì 15 ottobre, vi erano i rappresentanti dell’Arpa, della Provincia di Lecco, dell’Ats, del Comune e del “Comitato dei cittadini di Mandello per l’aria pulita”, oltre all’azienda “Gilardoni Vittorio”.
“L’argomento si presta a facili strumentalizzazioni - afferma il sindaco, Riccardo Faaoli - perciò mi sento di fare alcune precisazioni. Si è partiti dalla problematica degli odori e su questo l’azienda si è sempre detta collaborativa. L’Arpa, a seguito di un sopralluogo in azienda, ha riscontrato alcune criticità relative ai sistemi di aspirazione e abbattimento dei fumi”.
“Ora la “Gilardoni” - aggiunge - è chiamata a stilare entro trenta giorni un preciso elenco delle postazioni di lavoro, delle eventuali criticità presenti e a fornire un’indicazione progettuale con relative tempistiche per superare i problemi riscontrati, la soluzione dei quali prescinde dalla questione odori e si configura come un’esigenza tecnica necessaria per proseguire l’attività, a salvaguardia dell’azienda, dei dipendenti e della cittadinanza”.
Spiega sempre Fasoli: “La proprietà e l’amministrazione hanno espresso la ferma intenzione di ovviare al problema. Ho personalmente rimarcato che, qualora la soluzione da adottare comportasse investimenti tali da mettere in pericolo posti di lavoro o la continuità aziendale, l’amministrazione comunale si renderà immediatamente disponibile a istituire, insieme a tutti i soggetti potenzialmente coinvolti, tavoli di lavoro volti alla ricerca delle necessarie coperture. Si continuerà comunque con le verifiche da parte di Arpa delle altre attività produttive dell’area, così da individuare eventuali altre emissioni”.
“Posti di lavoro e salubrità dei luoghi di lavoro e di vita - conclude il primo cittadino - non possono essere in competizione, ma devono viaggiare di pari passo e il nostro operato è finalizzato a ottenere questo risultato”.

Nessun commento:

Posta un commento