mercoledì 30 ottobre 2019

Mandello. “Progetto Arcobaleno”, l’avventura tra sport e cucina diventa un diario-ricettario

(C.Bott.) L’iniziativa risale alla scorsa estate quando “Progetto Arcobaleno”, attivo all’interno della Polisportiva Mandello, propose lo special camp “Sport & cucina” destinato a persone con disabilità (ma non esclusivamente a loro) intenzionate a fare un’esperienza formativa insolita quanto piacevole, tra svago e appunto sport e cucina. Sede dell’evento il Centro di formazione professionale alberghiero di Casargo.

Le mattine erano state destinate all’avvicinamento alla cucina di base, con l’osservazione e la partecipazione alla preparazione di piatti semplici, mise en place, bar e galateo. I pomeriggi erano stati invece dedicati all’attività ludico-sportiva, adatta sia a chi pratica già uno sport sia ai più sedentari, che hanno potuto avvicinarsi al trekking, all’arrampicata, al basket, al karate e al nordic walking.
Nel corso delle giornate trascorse in Valsassina i ragazzi erano stati seguiti da docenti e da educatori del Cfpa e da assistenti e volontari del “Progetto Arcobaleno”.
Ora, a distanza di poco più di tre mesi, quell’iniziativa ha avuto un seguito rappresentato dalla pubblicazione di un diario-ricettario destinato a far rivivere a chiunque si troverà a sfogliarlo l’atmosfera decisamente speciale che si era venuta a creare nelle cucine del Centro di formazione professionale durante tutta la durata del camp, ossia dal 15 al 21 luglio.
Oltre a una serie di ricette (tra le altre quelle del pesto al basilico, degli gnocchi alla romana, della pizza, dei pizzoccheri e della crema pasticcera), la pubblicazione riporta le fotografie dei ragazzi intenti alla preparazione dei piatti e impegnati nei vari servizi di cucina, oltre alle immagini dei momenti ricreativi e sportivi vissuti durante la singolare esperienza.
Significativi, nelle pagine conclusive del diario-ricettario, anche i ringraziamenti alla Fondazione comunitaria del Lecchese che ha creduto nel progetto (incluso nel bando “Valsassina e Lago solidali 2019”), alla Cemb d Mandello, all’associazione “Abilmente”, ai cuochi, ai maîtres e al personale dell’istituto alberghiero di Casargo, oltre che “a tutti gli amici che ci hanno aiutato finanziariamente o con la loro presenza durante lo svolgimento delle varie attività sportive”.
Lo scorso venerdì 25 ottobre, poi, all’Oratorio San Lorenzo di Mandello apericena di chiusura, con i ragazzi che hanno partecipato allo special camp coinvolti con entusiasmo e grande impegno nella preparazione del buffet.

Nessun commento:

Posta un commento