venerdì 1 maggio 2020

Bellano e il 1° maggio. Il sindaco: “E’ il giorno del lavoro, ma anche del ringraziamento”

“Un 1° maggio diverso, come diversi sono tutti i giorni di questa primavera, di questo 2020. Il giorno del lavoro nel tempo della paura di non avere un lavoro, ma anche nel tempo della speranza di lasciarsi alle spalle il peggio di questa emergenza sanitaria”. E’ il messaggio diffuso dal sindaco di Bellano, Antonio Rusconi, in occasione dell’odierna ricorrenza.
“Oggi ci siamo accorti come mai prima d’ora - osserva il primo cittadino - dell’importanza della coesione, dell’unità, della comunità che si aiuta, che si fa forza e cerca, con fatica, di uscirne. Oggi è il giorno del ringraziamento, sentito e sincero, a quei nomi, a quei volti, a quelle persone che in questi mesi hanno “fatto rete”, hanno svolto il proprio dovere e spesso hanno fatto molto di più di quel che dovevano”.
“Ci hanno fatto sentire meno soli - conclude Rusconi - e più protetti. Ognuno ha aiutato come doveva e poteva fare. Lavoro duro e quotidiano, volontariato costante, aiuti preziosi da parte di chi ha potuto. Questa unità è davvero di buon auspicio per il futuro”.

Nessun commento:

Posta un commento