giovedì 3 ottobre 2019

"Progetto sorriso nel mondo", quando bellezza fa rima con solidarietà

Oltre 160 persone alla serata proposta dagli “Amici di Kobir” che si è tenuta al “Griso” con cena, sfilate e intrattenimenti
Da sinistra il dottor Andrea Di Francesco, Mariastella Mellera e Francesco Bartesaghi.
(C.Bott.) Immagini e suggestioni di una serata che al fascino della location ha unito lo spirito d’iniziativa dei promotori, animati dall’intento di raccogliere fondi a favore delle iniziative portate avanti dagli “Amici di Kobir” attraverso l’associazione “Progetto sorriso nel mondo”, impegnata dalla fine degli anni Novanta sul fronte del trattamento e della cura delle malformazioni cranio-facciali infantili (tra queste la labiopalatoschisi, comunemente nota come “labbro leporino”) in Paesi a basse risorse quali il  Bangladesh e la Repubblica Democratica del Congo.
Immagini e suggestioni dall’hotel ristorante “Griso” di Malgrate, che anche quest’anno ha ospitato la cena e la sfilata, cui si sono aggiunti intrattenimenti a sorpresa, significativamente denominata “La bellezza per un sorriso”. Oltre 160 i partecipanti.
Anno dopo anno, l’evento proposto in prima persona da Mariastella Mellera e Francesco Bartesaghi ha trovato sponsor sempre più numerosi e anche in occasione della serata di venerdì 27 settembre non sono mancate le “new entry” tra i sostenitori dell’evento stesso.
Protagonisti delle sfilate, innanzitutto, sono stati “3 Chic” di Oggiono (che aderisce all’iniziativa da cinque anni), “Nicol borse e accessori” (sempre di Oggiono, presente con la sua collezione di borse in tessuto ed ecopelle) e “Galbusera gioielli” di Lecco, che ha tra l’altro donato una delle sue preziose collane, messa all’asta durante la serata, oltre a “Black Roses” di Valmadrera.
Tra l’altro, in virtù della collaborazione della titolare di “Nicol borse” con una casa che accoglie alcolisti e tossicodipendenti, “in passerella” al “Griso” si sono viste anche borse (una delle quali è stata donata e a sua volta messa all’asta) confezionate dalle ragazze ospiti della stessa casa di recupero.
All’evento hanno partecipato anche “Moda capelli” di Oggiono e “Molino Brambilla” di Dolzago. Sponsor erano il “Gruppo Autotorino” e la Reale Mutua - Agenzia Barlassina di Lecco.
Quest’anno, tra l’altro, sempre allo scopo di raccogliere fondi da destinare a “Progetto sorriso nel mondo” gli “Amici di Kobir” avevano fatto confezionare 300 ombrelli con il logo dell’associazione. E, sorpresa nella sorpresa, l’iniziativa è stata presentata con una coreografia “dedicata”.
Altra sorpresa della serata le esibizioni di Michele “El flaco” Varriale, ballerino di latino-americano, in scena con Gaia.
Il fotografo Alberto Locatelli, inoltre, aveva messo a disposizione degli organizzatori una sua stampa fotografica, battuta all’asta, raffigurante il golfo di Lecco visto dall’alto, con il suo lungolago.
Protagonista della serata - condotta con il brio e il garbo che la contraddistinguono da Marzia Rigo, intrattenitrice e cantante - è stato il dottor Andrea Di Francesco, responsabile dell'Unità operativa semplice di chirurgia maxillo-facciale pediatrica dell'ospedale Sant'Anna di Como, presidente e co-fondatore di "progetto sorriso nel mondo".
Di Francesco ha parlato della sua missione appena svolta in Congo e di quella che lo porterà prossimamente in Bangladesh.

Nessun commento:

Posta un commento