giovedì 4 aprile 2019

Festival della letteratura a Mandello. Libri, mostre, teatro e concerti

L'assessore alla Cultura, Luca Picariello.

(C.Bott.) L’appuntamento è dal 9 al 20 maggio e prevede una quarantina di eventi tra presentazione di libri, spettacoli teatrali, concerti e mostre per bambini da 0 a 6 anni, giovani e adulti.

Il Festival della letteratura vedrà piazza Leonardo da Vinci, il cineteatro comunale “Fabrizio De Andrè” e la sala consiliare di Mandello animarsi per dodici giorni appunto con la letteratura come fondamento su cui “indagare” il mondo dell’arte, quello della musica, del teatro e della poesia, per un processo culturale avviato lo scorso anno con la prima edizione dell’evento.
“Quest’anno abbiamo voluto fare ancora di più - ha detto Luca Picariello, assessore alla Cultura, presentando il Festival a Villa Lario - e se nel 2018 eravamo partiti quasi per gioco ora puntiamo decisamente a far sì che Mandello possa essere sempre più un punto di riferimento di eccellenza sul nostro lago”.
La direzione artistica è stata affidata ad Alberto Moioli, già direttore di quattro edizioni del Festival della cultura di Arcore e responsabile dell’Enciclopedia d’arte italiana.
“Ci sono tutte le premesse per una grande rassegna - ha osservato sempre l’assessore - anche perché quest’anno abbiamo avuto più aiuti e più collaborazioni, a iniziare dalle case editrici Mondadori, Mondadori Electa e Garzanti. Puntiamo a coinvolgere tutte le famiglie e, come detto, ogni fascia di età a partire già dai primi appuntamenti in calendario”.
“L’inaugurazione - ha specificato Picariello - avverrà venerdì 10 maggio alle 18 e in quell’occasione sveleremo la mascotte del Festival, che sarà poi collocata in piazza Leonardo da Vinci. Già la sera prima, in ogni caso, il “De Andrè” ospiterà la presentazione del libro Biagio Proietti - Un visionario felice di Mario Gerosa, mentre contestualmente all’apertura ufficiale del Festival in piazza Leonardo da Vinci il cantautore Pico Rama intervisterà il cantante Charles Kablan, che successivamente si esibirà in un mini live di cover pop internazionali accompagnato dai suoi musicisti”.
Il poeta dialettale Elio Cantoni.
Da quella sera in poi sarà appunto un susseguirsi di appuntamenti, fino allo spettacolo finale del 20 maggio al “De Andrè” con Rafael Didoni, Germano Lanzoni e Flavio Pirini che rappresenteranno (T)recital, per la regìa di Debora Villa.
Per tutta la durata del Festival rimarrà allestita in piazza Leonardo da Vinci la mostra “Tu sei un poeta!” con le opere di Leo Lionni, pittore, grafico, scrittore e illustratore di libri per bambini e nei due fine settimana dell’11 e 12 maggio e del 18 e 19 sempre nella piazza antistante il municipio vi sarà un mercatino di libri usati a cura dell’associazione “Fuoriclasse”.
“E’ stato fatto un gran bel lavoro - ha tenuto a rimarcare il sindaco, Riccardo Fasoli - e i contenuti di questa seconda edizione del Festival della letteratura sono davvero eccellenti”. “Questo nostro progetto è stato condiviso dal territorio - ha aggiunto - e ciò ha consentito all’evento del prossimo maggio di crescere e svilupparsi”.

Nessun commento:

Posta un commento