martedì 9 aprile 2019

Mandello. Stefano Binda, uno chef stellato “firma” il menù del “Mamma Ciccia”


Lo chef stellato Stefano Binda.

(C.Bott.) Lui è Stefano Binda, chef stellato, classe 1976. Una strada, quella della ristorazione e dell’alta cucina, da lui intrapresa fin da giovanissimo e che lo ha spinto, unitamente alla voglia di imparare, ad avvicinarsi all’alberghiero.

Quella stessa passione l’ha portato all’estero subito dopo aver conseguito il diploma, in Francia per l’esattezza, e in ristoranti rinomati come quello di Enrico Crippa e Antonino Cannavacciuolo.
Dopo le sue esperienze lontano dalla terra di Brianza, Stefano ha deciso di tornare in patria e di portare ciò che aveva appreso dapprima al San Gerolamo quindi a Castello Brianza al Dac a t.
Nel 2013 è arrivata la prima stella Michelin, mantenuta fino al 2018, anno di chiusura del ristorante. Era stata la “Guida 2014” a consacrare il lavoro di Binda e del suo giovane team.
D’ora in avanti il nome e la fama di Stefano si legheranno anche al “Mamma Ciccia” di Mandello, che dai prossimi giorni proporrà un nuovo menù alla carta firmato appunto da questo chef stellato.
“Siamo molto emozionati e felici per questa nuova collaborazione - dice Silvia Nessi - Lavorare con uno chef del calibro di Stefano ci sta già dando e ci darà certamente grande energia. Abbiamo riammodernato le cucine, scoperto nuove tecniche e nuovi prodotti e, cosa non da poco, i miei due figli hanno deciso di lavorare con noi”.
Silvia Nessi
“A 15 anni di distanza dall’apertura del nostro ristorante e albergo diffuso - aggiunge - la sfida Gourmet ci mancava. E’ già pronto il menù per il prossimo pranzo di Pasqua, quello alla carta arriverà molto presto”.
“Siamo di poche parole, noi gente di lago, noi laghée - tengono a sottolineare Silvia Nessi e suo fratello Marcello - ma alle parole diamo un peso. E la parola “amicizia”, tra le altre, è una parola fortissima”.
Così da una vecchia amicizia laghée tra uno chef creativo e due ristoratori, ma anche dal loro amore per il territorio, è nata una nuova collaborazione, la sfida di portare la cucina “gourmet” sulle rive del ramo lecchese del Lario, a Mandello Lario: l’estro creativo, lo spirito imprenditoriale e una terra tra lago e montagna.
Marcello Nessi
Silvia e Marcello Nessi sono ristoratori dal 2004. Marcello ha frequentato l’alberghiero con Stefano e, dopo esperienze in vari locali, ha aperto appunto con Silvia il “Mamma Ciccia”. Nei primi anni di attività si sono avvicendati in cucina e in sala, ma in pochi anni il “Mamma Ciccia” è cresciuto, arrivando a occuparsi di ospitalità, ristorazione e bistrot e ad essere anche scuola di cucina.
Stefano Binda “firma” ora il nuovo menù del ristorante, con un’offerta attenta al territorio e alle materie prime della tradizione laghée lavorate con tecniche moderne, ma con lo sguardo sempre attento di chi ha conosciuto il mondo e vuole continuare a scoprirlo. Sempre nel segno dell’amicizia.

Nessun commento:

Posta un commento