mercoledì 9 ottobre 2019

Mandello e Abbadia. In cammino lungo il “viandante”, tra saperi e sapori

(C.Bott.) Rinviata alla prima domenica di ottobre e favorita dal clima gradevole di una bella giornata di inizio autunno, la passeggiata “Sulle orme del viandante e dintorni” proposta dalle Pro loco di Mandello e Abbadia Lariana ha incontrato il favore di tutti i partecipanti.
La tappa prevedeva un percorso di 11 chilometri, con un dislivello di 450 metri e difficoltà media.
Dalla stazione ferroviaria di Mandello, punto di ritrovo e di partenza dell’escursione, i partecipanti alla camminata hanno raggiunto Maggiana e visitato - oltre ai vicoli del borgo - la torre “del Barbarossa”, per poi spostarsi a Crebbio.
Da lì la passeggiata è proseguita nel pomeriggio con destinazione le località di Perla e Calecc, prima di scendere a Linzanico e Novegolo, frazioni di Abbadia Lariana, e giungere al Civico museo setificio “Monti” dove - dopo la visita - è stata offerta la merenda. Quindi il rientro a Mandello, percorrendo un altro tratto del sentiero del viandante.
Va ricordato che le cinque passeggiate include nel calendario dell’evento “Sulle orme del viandante e dintorni” sono state proposte a partire da settembre dalle Pro loco del Lario con l’intento di far scoprire (o riscoprire) le peculiarità naturalistiche, paesaggistiche e storico-culturali dello stesso sentiero e dei borghi attraversati.
Sui vari percorsi sono così stati accostati momenti di conoscenza dei luoghi visitati alla degustazione di prodotti locali, “tra i saperi e i sapori del lago”.

Nessun commento:

Posta un commento