sabato 2 maggio 2020

Abbadia Lariana. Ecco la mappa delle riaperture e i divieti ancora in vigore

(C.Bott.) Abbadia Lariana conferma, a partire da mezzogiorno di lunedì, la riapertura del cimitero del capoluogo e di quello in frazione Crebbio. Mercoledì 6 maggio, invece, riapriranno al pubblico il parco comunale di “Chiesa rotta”, il parco “Ulisse Guzzi” e la passerella a lago, dove peraltro rimarrà vietato svolgervi qualsiasi attività ludica o ricreativa.
Sempre da mercoledì il centro di raccolta di via per Novegolo riaprirà a tutti (senza più distinzione di iniziale del proprio cognome) nei giorni e negli orari consueti, dunque il mercoledì dalle 8 alle 12 e il sabato dalle 8 alle 12 e dalle 13.15 alle 15.15.
La casetta dell’acqua, in Largo XI Settembre 2001, sarà invece nuovamente accessibile a partire da giovedì 7 maggio.
Riaprono pure i sentieri montani a eccezione dei sentieri numero 7 (Cresta Cermenati) e 8 (Direttissima) dal rifugio “Carlo Porta”. Resta dunque di fatto “vietata” l’area delle Grigne al di sopra dei 1.400 metri. “Ciò per scongiurare che eventuali incidenti - spiega il sindaco, Roberto Azzoni - possano mettere in crisi la gestione dell’infortunato da parte dei soccorritori e successivamente degli ospedali”.
L’attività sportiva e motoria sul territorio comunale di Abbadia sarà consentita, sempre a partire da dopodomani, esclusivamente partendo a piedi dalla propria residenza e mantenendo la distanza interpersonale di 2 metri.
Rimarranno invece chiusi i parchetti di via Onedo, della spiaggia antistante l’ex albergo “La rosa”, di Largo San Bartolomeo, del parco di “Chiesa rotta” e del giardino della ex scuola elementare di Crebbio non essendo ancora possibile utilizzare le aree da gioco.
Restano altresì chiusi il Civico museo setificio Monti, la Biblioteca e la palestra comunale.

Nessun commento:

Posta un commento