lunedì 4 maggio 2020

Mandello. 55 giorni dopo, alle 7.30 di domani riaprirà la pasticceria Amerigo

Sono passati 55 giorni dal 10 marzo, quando il lockdown decretato per arginare il diffondersi dei contagi da coronavirus impose la chiusura anche della pasticceria Amerigo di Mandello. E martedì 5 maggio, appunto 55 giorni dopo quella data, l’esercizio commerciale di piazza della Repubblica riaprirà e tornerà ad accogliere l’affezionata  clientela. Per ora non certamente come accadeva fino a prima dell’emergenza sanitaria, ma tant’è.
“Non pensavamo che la chiusura delle attività commerciali durasse così a lungo - dicono i titolari Elena e Michele Alippi - e così ora non ci sembra vero di poter comunque ripartire, naturalmente in modo parziale e utilizzando tutti gli indispensabili dispositivi di protezione a tutela della clientela, dei nostri collaboratori e della sicurezza alimentare”.
La riapertura, dunque, avverrà alle 7.30 di domani, dopodiché la pasticceria mandellese rimarrà aperta tutti i giorni appunto da martedì a domenica fino alle 19.
Potrà accedervi un solo cliente alla volta, indossando obbligatoriamente la mascherina.
Oltre ai classici pasticcini, al gelato e alle torte si potranno trovare - soltanto da asporto, dunque non da consumare sul posto ma tassativamente a casa o in ufficio - caffè, cappuccino e croissant vari. Si potranno inoltre prenotare dolci di ogni tipo, che saranno poi consegnati a domicilio.
I contatti a cui fare riferimento sono il numero di telefono 0341-73.21.98 e l’indirizzo e-mail info@pasticceria-amerigo.it.

Nessun commento:

Posta un commento