domenica 3 maggio 2020

Ultim’ora per i funerali nelle parrocchie della diocesi. Non sarà obbligatorio il termoscanner

A comunicarlo è stato il vescovo, monsignor Oscar Cantoni, al termine della messa celebrata questa mattina al Santuario di Ossuccio
Monsignor Oscar Cantoni questa mattina all'altare del Santuario di Ossuccio.
Novità di queste ultime ore per quanto riguarda le celebrazioni dei funerali a partire da domani, lunedì 4 maggio. La principale riguarda la non obbligatorietà da parte dei sacerdoti chiamati a celebrare le esequie, dell’utilizzo del termoscanner per misurare la temperatura corporea ai presenti, regola presente nelle disposizioni in vigore fino a ieri sera.
A darne comunicazione - in attesa della pubblicazione, prevista per il pomeriggio odierno, del decreto aggiornato da parte della diocesi di Como - è stato il vescovo Oscar Cantoni al termine della messa della quarta domenica del tempo di Pasqua celebrata questa mattina a Ossuccio nel Santuario della Beata Vergine del Soccorso.
“E’ una bella notizia, fresca di ieri sera, per tutti i parroci”, non ha mancato di sottolineare il prelato prima di impartire la benedizione.
Con il vescovo, all’altare vi erano il rettore del Santuario don Sergio Tettamanti, e don Michele Pitino, responsabile del Centro diocesano vocazioni. Quest’ultimo, in apertura di celebrazione, aveva detto: “Pregare per le vocazioni significa dire al Signore di continuare a chiamarci”. “E in questo luogo della nostra diocesi - aveva aggiunto il sacerdote - da sempre dedicato alla preghiera per le vocazioni, oggi vogliamo pregare soprattutto per i giovani”.


Nessun commento:

Posta un commento