martedì 25 giugno 2019

“Attimi” di Emanuela Fagioli. Mostra da sabato 29 giugno a Varenna


Riprende l’attività espositiva nello spazio della chiesa Santa Marta a Varenna, la secentesca chiesa a due passi dal municipio che la parrocchia da anni mette a disposizione per l’organizzazione di vari eventi.
Ad aprire la stagione 2019 sarà una personale di Emanuela Fagioli, che esporrà a partire da sabato 29 giugno (vernissage alle 17.30) e fino al 14 luglio una trentina di dipinti a olio e alcune elaborazioni grafiche realizzate partendo da suoi scatti fotografici.
Organizzata dalla Pro loco, la mostra “Attimi” potrà essere liberamente visitata tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.
Emanuela Fagioli, di famiglia varennese, ha trascorso la sua infanzia e la giovinezza a Fiumelatte. Attualmente vive e lavora ad Abbadia Lariana. La sua attività lavorativa si è sempre snodata tra comunicazione e immagine.
Come hobby  i disegni a china prima, poi le elaborazioni grafiche, sino al giorno in cui ha iniziato a sperimentare la pittura a olio sotto la guida dell’indimenticato maestro Vittorio Martinelli ed è stata “catturata” da questa modalità espressiva.
Il lago e la montagna sono paradigmatici nel suo paesaggio interiore. Ama altresì dipingere “nature vive”: fiori, frutti e verdure dell’orto, ma nelle tele di Emanuela Fagioli troviamo anche i “missultin” e,  proprio per questa mostra a Varenna, la Madonna Nera di Fiumelatte.
Fagioli ha tra le sue passioni anche la fotografia e la scrittura. Nel 2017, per sostenere i progetti dell’Associazione Italian Amala Odv, ha dato alle stampe il volume fotografico Il cuore tibetano del Ladakh.
Fa inoltre parte della neocostituita associazione VitArte di Lecco.

Nessun commento:

Posta un commento