venerdì 14 giugno 2019

“Vivere Lierna”: “Saremo inflessibili nel nostro ruolo di opposizione”


Da Marco Mauri e Nunzio Marcelli, della lista civica “Vivere Lierna”, riceviamo e pubblichiamo:
Ringraziamo i 462 liernesi che hanno dato fiducia alla nostra lista “Vivere Lierna” fortemente rinnovata al 90% e che ha conquistato oltre il 37% di consensi, segno di un programma di forte cambiamento.
Esprimiamo sconcerto e amarezza per alcuni specifici fatti che hanno visto protagonisti alcuni rappresentanti e simpatizzanti della lista del Carroccio, i quali hanno condotto con astio e cattiveria una battaglia politica contro il consigliere di minoranza Nunzio Marcelli.
Anche se Marcelli è stato “elettoralmente” danneggiato e con lui l’intera lista, i liernesi con il loro voto hanno riconosciuto al nostro schieramento e a Marcelli in particolare, grazie ai 70 voti di preferenza (e ai 46 voti a Giulia  Cariboni, i più votati fra i 30 consiglieri), l’impegno e l’importanza del ruolo svolto all’opposizione (senza alcuna indennità mensile), rispetto a quello dell’assessore prima e poi sindaco uscente Edoardo Zucchi (confortato con oltre 80.000 euro di indennità, ma con 32 voti di preferenza).
I messaggi sui social riconducibili al candidato sindaco Silvano Stefanoni, gli inviti al voto su Facebook dello stesso nella giornata di domenica e le numerose telefonate con il seguente invito “Mi raccomando il 26 maggio Silvano conta anche sul tuo sostegno. Grazie” durante il silenzio elettorale (che ci hanno costretti a segnalare gli episodi alle autorità preposte, che qui ringraziamo per il pronto e risolutivo intervento, facendo rimuovere il post) e l’insieme dei quattro fatti sopra esposti forse hanno contribuito a far vincere per soli 45 voti la cosiddetta lista “civica” della Lega.
Al neosindaco e al gruppo “Noi per Lierna” facciamo gli auguri di buon lavoro.
Ogni maggioranza ha la minoranza che si merita e i numeri suggerirebbero al nuovo sindaco e al suo gruppo di cambiare alcuni “suggeritori”  e cercare di lavorare per il bene del paese e non di una sola parte, quella espressa dal partito che Stefanoni e Zucchi hanno per 10 anni rappresentato, e di considerare - nel momento delle decisioni - che il gruppo “civico” della Lega, con 8 consiglieri “al comando”, rappresenta  il 26% degli elettori e in consiglio comunale il 40% dei votanti, mentre i 3 consiglieri della minoranza rappresenteranno il 60% dei votanti. Purtroppo questa è la legge elettorale che premia anche chi non rappresenta  la maggioranza dei liernesi.
Vi promettiamo che vigileremo sull’operato della giunta e del consiglio comunale con una dura ma leale opposizione.
Ci opporremo con ogni mezzo a decisioni assunte se in contrasto con il volere degli elettori e dei cittadini. Saremo inflessibili e intolleranti alle richieste di condivisione di progetti e decisioni in divergenza con il mandato che abbiamo ricevuto.
Per la lista civica “Vivere Lierna”
Marco Mauri
Nunzio Marcelli

Nessun commento:

Posta un commento