venerdì 21 giugno 2019

Mandello. In più di 300 alla camminata a favore delle popolazioni del Mozambico


(C.Bott.) Oltre 300 partecipanti, mercoledì 19 giugno a Mandello, alla 32.ma camminata missionaria.
Quest’anno la scelta del Gruppo missionario Grigne e delle associazioni che hanno voluto dare il loro apporto all’iniziativa è stata quella di tenere la camminata non in maggio, come da tradizione, ma appunto in giugno e nella stessa settimana in cui si svolge il Grest con l’intento di favorire la partecipazione dei giovanissimi iscritti al gruppo ricreativo estivo e dei loro educatori.
Una scelta vincente, indubbiamente, considerato il successo che la manifestazione ha ottenuto tra i ragazzini, la cui nutrita presenza si è aggiunta a quella di un bel numero di adulti.
La pioggia che ha iniziato a cadere proprio nel momento in cui veniva data la partenza non ha scoraggiato i partecipanti, che una volta al traguardo sono stati coinvolti nella simpatica festa finale, con la cerimonia di premiazione e la consegna del ricavato della manifestazione a favore dei missionari che operano a Beira, la città del Mozambico situata sulla costa dell’Oceano Indiano devastata lo scorso mese di marzo da un terribile ciclone che ha provocato distruzione e morte.
Dopo le premiazioni, nel salone dell’Oratorio “Sacro Cuore” sono state tra l’altro proiettate le immagini dei luoghi colpiti da quel ciclone ed è stato spiegato l’attuale ruolo di missionari e volontari a sostegno di quelle popolazioni.
Tornando alla camminata, va detto che nonostante a prevalere sia stato, come sempre, il carattere non competitivo della manifestazione, premi sono stati assegnati al primo partecipante a tagliare al traguardo (Andrea Lafranconi, che ha coperto i 4 chilometri e 150 metri del percorso in 16 minuti e 33 secondi), alla prima e al primo classificati tra le scuole (rispettivamente Giorgia Belingheri e Lorenzo Forni), alla concorrente e al concorrente più giovani (Benedetta Battello di 6 mesi e Joele Quartararo di soli 2 mesi) e alla futura mamma Maura Redaelli.
Per quanto riguarda i gruppi a prevalere sono stati i ragazzi del Grest con 156 iscrizioni, seguiti nell’ordine da Abbadia Lariana (136), Olcio (106), Centro di ascolto Caritas (100), Lierna, Avis Mandello, Centro di aiuto alla vita, Somana, Azione cattolica e Commercio Equosolidale Mandello.

Nessun commento:

Posta un commento