sabato 15 giugno 2019

Vicende e suggestioni della ex Statale 36 in un nuovo libro


A pubblicare “La strada stretta tra monti e lago” è l’Associazione culturale Luigi Scanagatta. La presentazione il 13 luglio a Varenna
Un volume fresco di pubblicazione completa lo straordinario poker di libri dedicato nel corso degli anni dall’Associazione culturale Luigi Scanagatta di Varenna alla storia dei trasporti nel territorio lecchese.
La trattazione si era aperta nel 1999 con Breva e tivano motori naturali ed era proseguita nel 2003 con Sulla scia del vapur, pubblicazioni che avevano per oggetto le antiche imbarcazioni lariane a vela e i piroscafi che più tardi hanno solcato le acque del nostro lago.
Dalle onde, quel cammino era proseguito… sulla terra nel 2008 con Carbone bianco, libro dedicato alle ferrovie locali.
In questi giorni ecco La strada stretta tra monti e lago a cura di Gianpaolo Brembilla e Marco Denti (252 pagine, 355 illustrazioni, prezzo 30 euro), resoconto della laboriosa e ardita realizzazione della via da Lecco a Colico, nata nei primi decenni dell’800 come strada militare austriaca (progettata peraltro da lombardi) e a lungo identificata con la ex Statale 36.
Se l’approfondimento tecnico e storico è inappuntabile e la veste tipografica elegante, due standard ai quali l’editoria della “Scanagatta” ha da sempre abituato il lettore, quest’opera sarà ancor più apprezzata dai bibliofili in quanto impreziosita da una ricchissima iconografia, che riproduce un gran numero di stampe e dipinti d’epoca.
Il volume La strada stretta tra monti e lago sarà presentato sabato 13 luglio alle ore 17 presso la Sala del caminetto a Villa Cipressi di Varenna. Ingresso libero.

Nessun commento:

Posta un commento