martedì 11 giugno 2019

Special Olympics. Atleti Arcobaleno nel Bresciano, aspettando le corse in montagna


(C.Bott.) Sabato 8 e domenica 9 giugno gli impianti del centro sportivo comunale “Gino Parzani” di Rodengo Saiano, in provincia di Brescia, hanno ospitato il primo Memorial “Camillo Bussolati”, meeting di atletica leggera che ha mobilitato il Team Lombardia di Special Olympics Italia, con l’Asd “Non solo sport” impegnata al meglio nella gestione dell’evento.
Accensione del tripode, gare, visite guidate, attività culturali e ludiche nell’intenso programma della “due giorni”, sempre e rigorosamente all’insegna del motto “Che io possa vincere ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”.
La sezione Arcobaleno della Polisportiva Mandello ha vissuto nell’occasione l’ultimo atto stagionale delle gare riservate ad atleti Special Olympics.
Insieme a numerosi altri atleti in rappresentanza di nove associazioni e in un clima di sano agonismo, ma soprattutto di grande cordialità e amicizia, si sono svolte gare di corsa, marcia, salti e lanci.
Tutti indistintamente hanno dato il meglio di loro stessi, come detto nel più puro spirito dei giochi sportivi Special Olympics.
Nella circostanza non sono mancate le occasioni per un giro sul lungolago di Iseo, una visita a una cantina in Franciacorta e al mitico Museo delle Mille Miglia di Brescia.
Ora atleti, responsabili e accompagnatori della sezione Arcobaleno si preparano per le corse in montagna con la sperimentata formula dell’unificato (un atleta con disabilità insieme a un atleta partner), prima del “sciogliete le righe” e delle meritate vacanze.

Nessun commento:

Posta un commento